Sabato 28 settembre Pisticci sarà Capitale europea della Cultura per un giorno.

Sabato 28 settembre Pisticci sarà Capitale europea della Cultura per un giorno, grazie alla partecipazione al bando per i Comuni lucani promosso nei mesi scorsi dalla Fondazione Matera Basilicata 2019.

Conoscere il passato per riflettere sul futuro” sarà il tema di una giornata dedicata alla storia di Pisticci, dal periodo greco fino ai giorni nostri, attraverso le esperienze e le testimonianze dei suoi cittadini.

Il titolo di Capitale per un Giorno si lega al progetto “Pitagora Rewind”, presentato dai Comuni di Pisticci, Bernalda, Scanzano Jonico e Policoro e coprodotto dalla Fondazione Matera Basilicata 2019.

La giornata prevede un itinerario nella storia del territorio, da realizzare nei luoghi principali dei Rioni più antichi dell’abitato, ovvero il Rione Terravecchia e il Rione Dirupo: l’obiettivo è quello di riflettere e far conoscere all’Europa il glorioso passato di Pisticci e del Metapontino e riflettere sul futuro del centro storico, sulla sua valorizzazione e riqualificazione, a partire dal ri-uso degli spazi storici oggi in abbandono o poco utilizzati.

Gli immobili e le piazzette del centro storico diverranno teatro di rappresentazione dei momenti più importanti che hanno caratterizzato i secoli di storia di Pisticci, dall’epoca magnogreca al Pittore di Pisticci, dal mondo feudale e normanno alla civiltà contadina, fino ad arrivare al boom economico che ha caratterizzato gli anni Sessanta. Inoltre, saranno proiettati video sulle frane che hanno interessato l’abitato di Pisticci nella sua storia millenaria, eventi che sono impressi nella memoria storica della comunità pisticcese.

La giornata di festa si aprirà con la performance della Banda cittadina che, nelle prime ore del mattino, si esibirà per le vie del paese, annunciando l’inizio dei festeggiamenti per la nomina a Capitale per un Giorno. Gli itinerari turistici, invece, avranno inizio alle ore 16.

Ufficio di Segreteria

Comune di Pisticci

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*