Al via a Marina di Pisticci le Olimpiadi dell’associazione 50&Più-Confcommercio

Un migliaio di atleti dai 50 a oltre 90 anni provenienti da tutta Italia si sfidano e lanciano una “sfida” sociale, culturale e civile, partecipando alle Olimpiadi dell’associazione 50&Più-Confcommercio, l’evento nazionale cominciato ieri (sino al 23 settembre) presso il Ti Blu Village Club di Marina di Pisticci. Un importante segnale a dimostrazione che lo sport va oltre i limiti di età e rappresenta una straordinaria occasione di socializzazione, perchè lo sport è gioia, unione e condivisione a qualsiasi età. Alla cerimonia di apertura ieri hanno partecipato il presidente nazionale 50&Più e di Confcommercio, Carlo Sangalli, il segretario generale 50&Più, Gabriele Sampaolo, il sindaco di Pisticci, Viviana Verri, l’assessore alla Salute e alle Politiche Sociali della regione Basilicata,Luigi Rocco Leone, il presidente provinciale di Potenza della Confcommercio, Fausto De Mare, la delegazione provinciale di 50&Più (presidente Donato Nardozza, direttore Rocco Marsico).

“Il futuro – sostiene il presidente nazionale di 50&Più Carlo Sangalli – prima che un tempo verbale, è un modo di essere. Chi sa sognare non invecchia e, anche quando finisce l’impegno lavorativo, è possibile continuare a crescere e a far crescere gli altri. E’ questo l’impegno e la strada tracciata dalla 50&Più. Si può continuare a dare di più e io interpreto in questo modo quel “più” che è parte del nome dell’Associazione, non come un un’indicazione anagrafica, ma come un’esortazione esistenziale. Tutto il bagaglio di esperienze deve trasformarsi in un nuovo impegno personale, in qualcosa di più grande della somma dei nostri anni passati. Deve trasformarsi in qualcosa di innovativo e in un’avventura fatta di passione ed entusiasmo come quella della 50&Più».

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il presidente provinciale di Potenza Fausto De Mare evidenzia il legame sinergico di attività tra Confcommercio e 50&Più,  un grande Sistema Associativo e di Servizi (nato e cresciuto all’interno di Confcommercio – Imprese per l’Italia) per rispondere alle richieste di consulenza, assistenza e benessere sociale delle persone, attraverso l’opera di 7.240 professionisti e 886 punti operativi dislocati in Italia e all’estero.  Due gli aspetti sottolineati da De Mare: “la crescita dell’invecchiamento attivo della nostra popolazione e la longevità dell’impresa, che è una risorsa e un valore concreto per l’impresa e la società in cui l’impresa opera. La storia, lunga, di un’impresa, la sua capacità di mantenere nel tempo il successo tra crisi e battute di arresto, la sua stabilità e continuità e dunque la sua longevità le forniscono un sicuro vantaggio competitivo. Per noi la trasmissione di esperienze e saperi alle giovani generazioni è un’opportunità per guardare indietro e immaginare il futuro, per riflettere sulla storia della piccola e media impresa dei nostri territori e per ripensare alla “mission” che attende i gruppi dirigenti locali, “orgogliosi” dell’appartenenza alla storica confederazione dei titolari di attività di commercio, servizi, turismo. Favorire la staffetta generazionale nonni-nipoti commercianti – continua De Mare – è pertanto un obiettivo da perseguire, al pari di estendere e qualificare i servizi di cui hanno bisogno imprenditori pensionati e anziani in generale”. 

Gli atleti che partecipano alle Olimpiadi di 50&Più sono divisi per fasce di età e in squadre provinciali, in dodici discipline sportive: dal nuoto, al ping-pong, alla gara ciclistica a cronometro, al basket, al tiro con l’arco, alle bocce, alla marcia, alla maratona, al tennis e alle freccette. Insomma, ce n’è per tutti gli appassionati dello sport e dei suoi molteplici benefici per una vita sana e attiva. Testimonial di quest’edizione sono due grandi atleti, Valerio Aspromonte, schermidore, medaglia d’oro nel fioretto a squadre alle Olimpiadi di Londra del 2012 e Stefano Mei, grande gloria dell’atletica leggera nel mezzofondo, campione europeo dei 10000 metri piani a Stoccarda nel 1986. I due campioni saranno i tedofori che hanno acceso il braciere delle Olimpiadi 50&Più dando ufficialmente il via ai giochi.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*