L’Unibas bandisce la gara per bar e piccola ristorazione nei campus, all’insegna della sostenibilità ambientale

L’Università della Basilicata, in linea con la scelta “plastic free” dell’Ateneo e della mensa, 

ha pubblicato un bando di gara per la concessione del servizio del servizio di bar e di piccola ristorazione nei due campus, scegliendo di adottare un nuovo percorso centrato sul rispetto ambientale e sulla “ristorazione sostenibile”. L’Ateneo ha stimato il valore della concessione in 2,2 milioni di euro, e una durata di sei anni (più eventuale proroga di sei mesi). Il bando è suddiviso in due lotti: il primo lotto riguarda il campus del capoluogo lucano (1,3 milioni di euro), il secondo quello della Città dei sassi (910 mila euro). La valutazione delle candidature è incentrata sulla caratteristiche del concessionario che deve dimostrare la propria capacità di eseguire il contratto “in modo da arrecare il minore impatto possibile sull’ambiente, attraverso l’applicazione di un sistema di gestione ambientale progettato nel rispetto delle normative ISO 14001 e di specifici criteri ambientali minimi, che costituiscono la griglia di valutazione delle offerte”. La concessione, così come indicato nel “Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore delle Pubblica amministrazione”, rientra tra le azioni di “Green public procurement” poste in essere dall’Ateneo lucano, in coerenza con le strategie e i temi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. “L’Unibas ha realizzato questo bando con l’obiettivo di ricercare un progetto originale, che vada oltre la semplice offerta di piccola ristorazione – ha spiegato la Rettrice, Aurelia Sole – ricercando un’idea di gestione che riduca al massimo l’impatto ambientale, e che sia esplicativo della cultura della sostenibilità”. Tra i criteri di selezione, infatti, c’è quello della qualità “concept del servizio”, ovvero della valutazione dei valori di riferimento dell’offerta in termini di attenzione all’ambiente, consumo responsabile, inclusione sociale e tipologia dei prodotti utilizzati e serviti. L’Università della Basilicata intende così proseguire e rafforzare il percorso di rispetto dell’ambiente e dei consumi, dopo le iniziative che hanno riguardato la produzione di energia da fonti rinnovabili nel Campus di Potenza, e la distribuzione di borracce in alluminio per “abbattere” i consumi di plastica. Il bando e tutta la documentazione per partecipare alla gara è reperibile sul sito dell’Università nella sezione “Gare di appalto”. Il termine di ricevimento offerte è fissato alle ore 13 del 25 ottobre 2019.

QUESTO IL COLLEGAMENTO AL BANDO:

https://unibas.etrasparenza.it/archivio11_bandi-gare-e-contratti_0_471958_876_1.html 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*