SCUOLE, STRADE, TERRITORIO: 400 MILIONI DI EURO PER GLI ENTI LOCALI

Gli Enti locali hanno tempo fino al 15 settembre 2019 per inviare al Ministero dell’Interno le richieste di contributi per il 2020, per una o più’ opere pubbliche, per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio.
Tale opportunità, offerta dalla una recente misura di bilancio, è stata richiamata dall’Assessore alle infrastrutture e Mobilità Donatella Merra, attraverso una comunicazione in cui sollecita i Sindaci a porre in essere le valutazioni per accedere alle procedure per l’utilizzo dei fondi che ammontano per il 2020 a 400meuro.
Tali risorse sono destinate alla messa in sicurezza: del territorio a rischio idrogeologico, di strade ponti e viadotti e degli edifici. Prevista la precedenza per i plessi scolastici e per le altre strutture di proprietà dell’Ente.
Ciascun Comune può fare richiesta di contributo per una o più’ opere pubbliche.
I Comuni con una popolazione fino a cinque mila abitanti potranno chiedere massimo un milione di euro, quelli con popolazione da 5.001 a 25 mila abitanti 2,5 milioni di euro, quelli con popolazione superiore a 25 mila abitanti 5 milioni di euro.
I Comuni interessati devono comunicare la richiesta telematicamente nei termini e condizioni stabilite dal Decreto dell’Interno del 2 agosto 2019, compilando il modello informatizzato pubblicato nella Gazzetta ufficiale – Serie generale n.188 del 12 agosto 2019.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*