BPER Banca a Matera 2019 con due progetti che promuovo la cultura

Mercoledì 21, ore 19, iniziativa con Museo Liquirizia Amarelli presso la sede di Matera della Banca

Matera, 19 agosto 2019 –  BPER Banca testimonia a Matera 2019 il proprio impegno a favore della cultura con due progetti volti a promuovere la letteratura e diffondere l’importanza dell’arte tra il pubblico. Grazie alla partecipazione al bando di Confindustria e Fondazione “Matera 2019: l’open future delle imprese italiane” Bper sarà infatti protagonista nella Capitale europea della Cultura fino a domenica 25 agosto, negli spazi degli Ipogei d piazza San Francesco.

Il primo progetto, “#La Banca che sa leggere” mira a integrare la passione per letteratura e giornalismo all’interno del proprio business, riuscendo meglio a interpretare e a far crescere la realtà economica e sociale in cui opera. Parlare di cultura significa anche promuovere la lettura come un bene strategico da coltivare e difendere, una materia prima cui non si può rinunciare. Attraverso la diffusione della lettura BPER Banca vuole garantire la crescita sociale e culturale del Paese.

Il secondo progetto, “La Galleria. Collezione e Archivio Storico”, nasce in occasione della ricorrenza dei 150 anni dell’azienda (festeggiati nel 2017) e lega la consapevolezza dell’importanza del patrimonio artistico della Banca alla volontà di diffondere la cultura dell’arte tipica dei suoi territori. Dai valori promossi da BPER Banca nel campo dell’arte – valorizzazione, tutela e fruibilità – deriva una progettualità dinamica di eventi ed esposizioni per scuole, associazioni, privati ed enti turistici che potrà ulteriormente dare un segnale di continuità con il passato e di apertura al futuro.

BPER, inoltre, ha voluto omaggiare la Città dei Sassi con un altro evento speciale: la proiezione del Film NewMuseums di Museimpresa, organizzato insieme al Museo della Liquirizia di Amarelli, che si terrà presso la sede della Banca, in piazza San Francesco, mercoledì 21 agosto, alle ore  19.00.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*