Turismo sostenibile, circa due milioni di euro per iniziative culturali

Via libera dal governo regionale a un’articolata azione di promozione del Turismo sostenibile. Con una delibera approvata nell’ultima seduta, l’esecutivo ha riconosciuto e autorizzato “una serie di iniziative territoriali di carattere prevalentemente culturale selezionate per la loro pronunciata attitudine ad essere percepite come marcatori identitari che, per impatto simbolico ed emotivo, esclusività e capacità attrattiva consentono di rafforzare il senso di appartenenza e rafforzare l’idea di comunità”. La dotazione finanziaria ammonta a 1.942.000 euro. Beneficiari sono i Comuni, la gestione amministrativa è dell’Apt.

Quattro gli elenchi. I primi due riguardano il “Patrimonio culturale intangibile”: alle 141 iniziative già riconosciute e finanziate per un importo complessivo di 709.355 euro, si  aggiungono le “iniziative che meritano e di essere accompagnate nella crescita”, si tratta di 119 eventi per un importo di 635.644 euro. Il terzo elenco è riferito alla “Promozione e valorizzazione degli attrattori a valenza storico-identitaria (7 iniziative) per un totale di 297.000 euro. L’ultimo elenco è denominato “Iniziative di promozione e sostegno del turismo balneare”. Sono disponibili 300.000 euro ripartita tra i Comuni della costa tirrenica e quella ionica.

Il rendiconto delle spese sostenute dagli enti va presentato all’Apt entro il 31 dicembre 2019.

Il provvedimento è consultabile sul sito istituzionale della Regione Basilicata e sarà pubblicato sul Bollettino ufficiale regionale.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*