Tutto pronto per Salandra Capitale per un giorno

Una festa lunga un giorno. Nell’anno di Matera Capitale, SABATO 3 AGOSTO 2019 dalle 10.00 fino a mezzanotte, Salandra, comune adagiato sulle colline del materano, sarà Capitale per un giorno. Terza tappa del progetto “PAN – Una festa per tutti” che abbraccia in tutto ben sette paesi (progetto a cura di ARTEria associazione d’arte e cultura, con la direzione artistica di Loredana Paolicelli), la festa salandrese sarà scandita da una serie di attività che si alterneranno nell’arco dell’intera giornata, tutte organizzate dalle associazioni locali. L’intento è quello di celebrare i valori identitari e più autentici rimasti ancora saldi nei Paesi della Basilicata e allo stesso tempo superare i preconcetti arcaici per innestare nuovi fermenti e nuovi ideali presi dalla contemporaneità.

CONVIVIO | ARTE | UOMO| NATURA | PAESAGGIO | IDENTITA’ saranno i temi centrali di una festa che vuole essere un abbraccio.

Sarà coinvolta l’intera popolazione. La banda ad aprirà la festa, come consuetudine, con il giro per le vie del paese. Nel corso della mattinata il sindaco Gianfranco Tubito e l’amministrazione accoglieranno le delegazioni provenienti dai paesi limitrofi presso la sede del municipio. L’intera giornata sarà scandita da eventi per grandi e piccoli, visite guidate, attività sportive di vario genere: dai giochi per bambini alla motocavalcata al chiaro di luna. Non mancheranno attività teatrali ispirate ai temi del progetto, momenti di riflessione, racconti d’amore, proiezioni all’aperto, tanta musica e naturalmente degustazioni di prodotti tipici.

Sarà disponibile un servizio navetta fornito da Ridola viaggi. Prenotazioni sul sito ridolaviaggi.com

PROGRAMMA COMPLETO PAN Salandra 3 agosto
Ore 10:00 – 11:00
Inizia la festa Giro bandistico per le vie del paese a (cura dell’Associazione musicale “G. Verdi”).

Ore 10:00 – 13:00
• Percorso di visite guidate
Nel corso della mattinata si offrirà servizio di visite guidate nel centro storico e nei principali complessi monumentali del paese. Oltre alle bellezze architettoniche ed artistiche che decorano ed impreziosiscono la maggior parte degli edifici religiosi, si potranno ammirare gli splendidi scenari naturali dei calanchi e, con uno sguardo più ampio, l’estesa vallata del fiume Salandrella/Cavone e il comprensorio del Parco Naturale Regionale Gallipoli Cognato- Piccole Dolomiti Lucane (a cura della Pro loco e di Lisanti Maria Antonietta);
• Chiesa di S. Antonio da Padova: concerto di organo con intermezzi di brevi letture tratte dall’Adamo Caduto di Padre Serafino da Salandra (a cura del Forum delle Associazioni)

Ore 11:00 – 11:30 PANiere – “l’amicizia si mantiene”
Sala dell’affresco- Municipio. Accoglienza degli ospiti e della delegazione del paese limitrofo all’ingresso del paese. Offerta di doni con prodotti tipici e performances tradizionali (a cura dell’Amministrazione e del Comitato organizzativo PAN Salandra).

Ore 16:15 – 18:00 Piazza S. Rocco -PANnolino
Competizioni sportive e giochi per bambini; laboratori creativi per la preparazione dei vecchi giochi popolari (a cura della Pro loco e di FutSal).

Ore 16:15 – 18:00 Piazza S. Rocco – PANchina
C’è il tempo che diventa storia e ci parla di noi. La conoscenza, il corteggiamento, condividere e creare legami, instaurare un tipo di complicità, raccontarsi e toccarsi l’anima. Raccontiamo il corteggiamento, quello degli sguardi rubati e proiettati al futuro (a cura dell’Associazione Ipazia e di Giuseppe Ragone).

Ore 18:00 – 19:00 Villa comunale – PANegirico
– Lode ai boschi- attività performative di teatro intorno ai temi del bosco e della natura – spettacolo teatrale “L’incanto nel bosco” (a cura dell’Associazione Fidapa).

Ore 18:00- 21:00 Campo sportivo Salandra -PANcrazio

Endo Turismo: itinerario motociclistico off-road e percorso ad ostacoli negli splendidi e variegati scenari naturali presenti nel territorio di Salandra (a cura del Motoclub Enduro Salandra Adventure)

 Ore 20:00-21:30 Rione Cantine -PANorama
Allestimenti e paesaggio autentico si uniranno a intermezzi di immagini e musica. Al calare del sole la superficie di una cantina si animerà con una proiezione di un estratto dal documentario “Vado Verso Dove Vengo” (Regia di Nicola Ragone e musiche originali di Carmine Iuvone). Un momento in cui caos e silenzio, piccoli paesi e grandi città, luoghi abbandonati e metropoli dialogheranno tra loro (a cura di S.I.S. Lab)

Ore 20:00 – 22:00 Rione Cantine – PAN di spagna e PANcotto
Laboratori di tradizioni culinarie e degustazioni di prodotti da forno, pasticceria, laboratori di pasta fatta in casa. Il tutto sarà accompagnato da attività di arti performative di teatro, musica e danze popolari (a cura del Forum delle Associazioni e della Pro Loco)

Ore 22:00 – 23:00 Rione Castello – PANacea
“I riti della magia”. Il pubblico procederà attraverso un percorso totalmente concertato per stupire! L’uso delle maschere teatrali realizzate da Rocco Bonelli, daranno vita a singolari sipari animati all’improvviso da masciare e contadini. Gli antichi riti saranno recitati sulla base del testo “Sud e Magia” di Ernesto De Martino. Suggestioni sonore animeranno il percorso in modo da proiettare il pubblico in un gioco di suoni ed emozioni (a cura di Gianni Saponara)

Ore 23:00 – 24:00 Rione Castello – PANta rei, “tutto scorre”
Al termine della festa i nostri occhi saranno rivolti al cielo. Piccole fiammelle si uniranno e scorreranno verso l’alto. Saremo sempre noi eppure non saremo più gli stessi (a cura dell’Amministrazione e del Comitato organizzativo PAN una festa per tutti, Salandra)

Contatto:

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*