NUOVO VIGILE PER CONTRASTO RANDAGISMO E MALTRATTAMENTO ANIMALI: FIRMATO PROTOCOLLO CON PREFETTURA

Controlli sulla microchippatura dei cani padronali, sul randagismo e potenziamento dei servizi volti al contrasto del maltrattamento degli animali: sono questi i principali compiti che avrà un nuovo vigile urbano impiegato a tempo determinato part time.

La nuova figura professionale, che avrà questi specifici ruoli, sarà impiegata grazie a un finanziamento pari a 8.499 euro, vinto in seguito alla partecipazione a un apposito bando del Ministero dell’Interno.

Il 30 luglio a Taranto è stato firmato il Protocollo d’Intesa tra Prefettura e i Comuni di Ginosa, Crispiano e Avetrana per regolare i rispettivi e reciproci impegni in relazione all’attuazione dell’iniziativa.

Presenti il Prefetto dott.ssa Antonia Bellomo, il Sindaco di Ginosa Vito Parisi, di Crispiano Luca Lopomo e Antonio Minò, primo cittadino di Avetrana, ente capofila dell’Unione dei Comuni delle Terre del Mare e del Sole.

<<Avere una figura che si occupi di simili questioni è fondamentale – hanno spiegato Parisi e l’Assessore con delega al randagismo Filomena Paradiso – l’agente preposto, che sarà oggetto di selezione, dovrà collaborare con le associazioni animaliste del territorio e cittadini per raccogliere segnalazioni e intervenire in maniera mirata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’obiettivo dell’Amministrazione rimane quello di porre in essere ogni strategia per garantire il benessere dei nostri amici animali.

Basti pensare anche all’interesse da noi dimostrato verso l’adesione al progetto “Zero Cani in Canile’’, che vede tra le sue principali azioni l’educazione e formazione del cane, sterilizzazioni, profilassi e cure post profilassi, adozioni, integrazione animale nel tessuto sociale, la costituzione di una task force di controllo e gestione, oltre a numerose attività rivolte a scuole, famiglie, tecnici e operatori del settore>>.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*