Differenziata: ai Laghi di Sibari un punto temporaneo di raccolta

Prima gli incontri con gli amministratori condominiali, per recepire istanze ed esigenze ma pure per perseguire insieme una più scrupolosa attenzione delle norme di conferimento da parte dell’utenza. Poi una riunione con la società appaltatrice e gli uffici comunali per definire nuove misure. Alla fine, i risultati.

A partire dal primo Agosto 2019, all’interno dei Laghi di Sibari sarà potenziato il servizio di raccolta differenziata. La conferma arriva dall’associazione “Laghi di Sibari”, l’ente che garantisce i servizi comuni all’interno del centro nautico. «A seguito dell’avvio della differenziata – precisa il presidente di AssoLaghi, Luigi Guaragna – alcune modalità organizzative del servizio, unite alla disarmante inciviltà di un drappello di vandali, avevano dato luogo ad un’oggettiva situazione di degrado in diverse zone del porto. Una situazione inaccettabile, rispetto alla quale ci siamo mossi auspicando maggiori controlli da parte della Polizia Locale per reprimere con fermezza ogni illecito, perseguendo al tempo stesso un potenziamento del servizio». Due, in particolare, le contromisure adottate di concerto col Comune e la società appaltatrice del servizio. Anzitutto, sarà garantito un maggior numero di carrellati a disposizione dei condominii, anche in considerazione dell’incremento delle presenze turistiche. Soprattutto, però, con l’inizio di Agosto aprirà i battenti, in via sperimentale e temporanea, un punto di raccolta per il conferimento di determinate tipologie di rifiuti differenziati. La struttura, che sorgerà nei pressi del depuratore comunale su area messa a disposizione proprio da AssoLaghi, sarà attiva dal Lunedì al Venerdì (dalle 10.30 alle 13) ed il Sabato (dalle 10 alle 12). Sarà possibile conferire, oltre a sfalci di potatura, anche plastica e alluminio, vetro, carta e cartone. Vietato l’utilizzo di sacchi neri, oltre che il conferimento di altri tipi di rifiuti. «In queste ore – aggiunge Guaragna – siamo impegnati a definire anche l’eventuale introduzione di un secondo turno settimanale di ritiro della plastica. Al riguardo, siamo in attesa di risposte ufficiali dal Comune. Resta comunque il nostro impegno per garantire il decoro del centro nautico e l’efficienza dei servizi, pure di quelli non rientranti nella sfera delle nostre competenze, nel solco di quello spirito di dialogo e confronto che riteniamo fondamentale nell’opera di rilancio del porto. Fondamentale, in proposito, resta la collaborazione degli associati: l’invito è a rispettare i turni di conferimento, ad avvalersi in caso di bisogno del nuovo punto temporaneo di raccolta, a voler bene ai Laghi: solo con l’aiuto di tutti e di ciascuno, oltre che delle istituzioni, riusciremo a risalire la china».

Per maggiori informazioni, consultare il sito internet o la pagina Fb dell’Associazione Laghi di Sibari oppure contattare l’utenza telefonica 0981 79193.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*