Presidente Bardi su Centro nazionale di cinematografia a Matera

dig

“L’obiettivo è di intervenire anche con le altre parti,  Ministero, Regione, Comune, altre   istituzioni, per poter realizzare qualcosa di  importante per creare, soprattutto, lavoro sul territorio”

Il presidente della Regione Vito Bardi è stato oggi pomeriggio in visita a Matera dove ha incontrato  il sindaco Raffaello de Ruggieri, l’assessore alla Cultura Gianpaolo D’Andrea  e altri rappresentanti delle istituzioni per approfondire, come stabilito nel primo incontro in Regione lo scorso mercoledì 10 luglio, le questioni relative alla disponibilità degli immobili destinati alla collocazione, nella Città Capitale della Cultura 2019, del Centro nazionale sperimentale di Cinematografia. Ci si è soffermati, in particolare, sulle azioni necessarie al trasferimento di una serie di archivi necessari a rendere disponibile l’edificio dell’ex scuola media Alessandro Volta della Città dei Sassi.

Bardi ha anche incontrato i giornalisti, nella piazza della Cattedrale e dell’Arcivescovado,  dichiarando, sul tema, che: “Abbiamo fatto un pre incontro con  il sindaco e i rappresentanti istituzionali locali di Matera, anche perché l’intenzione sarebbe quella di creare, oltre ad una scuola per registi e le varie maestranze, soprattutto una scuola di cinematografia. Non voglio far riferimento a quella che è Cinecittà, – ha sottolineato il Presidente –  però l’orientamento e l’obiettivo è di intervenire anche con le altre parti,  Ministero, Regione, Comune  tutte le altre istituzioni, per poter realizzare qualcosa, come ad esempio l’hub della Apple che si è sviluppato in Campania, perché questa Scuola possa anche essere importante per creare, soprattutto, lavoro sul territorio. E’ questa è la cosa che a noi interessa, principalmente, come Regione” .

Per quanto riguarda la data di realizzazione del il Capo del Governo regionale ha detto che “adesso siamo all’inizio ma il posto è sicuramente quello giusto perché Matera Capitale della Cultura è molto vicina a l mondo del cinema e della cinematografia e credo che ci siano tutti i presupposti per poter realizzare il Centro di Cinematografia. La data è un qualcosa difficile da poter stabilire – ha aggiunto – ma il proposito è quello di voler raggiungere l’obiettivo stabilito”.

Alla domanda sulla disponibilità di risorse economiche Bardi ha detto che “per queste cose i soldi bisogna trovarli, perché credo che investire nella cultura sia una cosa molto importante per un territorio, che non è solo quello lucano perché  può invece creare aggregazione per tutto il Meridione”.

Il Presidente Bardi ha anche visitato, sempre nella prestigiosa piazza della Cattedrale, insieme al sindaco di Matera, un Palazzo storico in fase di ristrutturazione che, ha detto,    “diventerà la sede di rappresentanza per  le istituzioni:  Regione, Provincia, Comune, ma, soprattutto, un punto di riferimento della Regione sul territorio di Matera perché le due città, Potenza e Matera, sono le due città Capitali della Basilicata ed è bene che godano entrambe del giusto collocamento sul territorio”.

Infine, Bardi ha visitato, accompagnato dall’arcivescovo di Matera-Irsina, mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, la Cattedrale e i recenti scavi, nella zona dell’ex Seminario, che hanno portato alla luce una tomba del IV secolo a.C. contenente importanti pezzi del corredo funerario.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*