conclusa la due giorni di incontri monotematici, organizzati da EGRIB problematiche legate alla tariffa relativa all’uso domestico della risorsa idrica.

Si è conclusa la due giorni di incontri monotematici, organizzati da EGRIB, per una condivisione delle problematiche legate al processo di determinazione della tariffa relativa all’uso domestico della risorsa idrica.

Nella giornata del 17 luglio, l’Amministratore Unico, Nicola Andrea Cicoria, ha incontrato le associazioni dei consumatori territorialmente competenti, mentre ieri mattina il confronto è stato con le Organizzazioni Sindacali dei Pensionati.

“Abbiamo ritenuto che fosse importante incontrare le parti sociali e le associazioni dei consumatori, proprio in questa fase, per chiarire gli effetti che i costi del servizio hanno sulla determinazione della tariffa e sul sistema di calcolo fissato dall’ARERA”, ha spiegato il dott. Nicola Cicoria.

“L’attuale tariffa è scaturita dalla congiuntura di diverse dinamiche importanti che hanno inciso sui bilanci di Acquedotto Lucano nel biennio 2016/2017 – ha proseguito il dott. Cicoria – EGRIB e Acquedotto Lucano sono a lavoro per individuare una strategia condivisa e le azioni necessarie, per superare le attuali criticità e assicurare ai lucani un servizio di sempre maggior qualità”.

“A breve verrà redatto il nuovo piano che dovrà basarsi sul principio del massimo contenimento della tariffa per uso domestico – ha concluso Cicoria – che resta comunque una delle più basse in Italia”.

L’Amministratore Unico

Dott. Nicola Andrea Cicoria

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*