INARCH A BARDI: PROGRAMMA STRATEGICO RINASCENZA BASILICATA

“L’Istituto Nazionale d’Architettura ha inviato una lettera al Presidente Bardi per informarlo delle intense attività che hanno visto collaborare insieme la Regione Basilicata, l’INARCH e il MIBACT per la definizione di un Modello di Sviluppo Eticosostenibile, grazie ad un Protocollo d’Intesa e all’Accordo ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’ con Azioni e Grandi Eventi che hanno visto protagonisti Matera Potenza e gli altri comuni lucani, sempre in un’ottica di coesione territoriale, con  risultati tangibili, che sembrano rispondere perfettamente, agli obiettivi indicati dalla nuova giunta”. È quanto si legge in una nota di Tomangelo Cappelli, della Direzione Generale del Dipartimento di Presidenza in cui si precisa che l’IN/ARCH “alla luce della grave crisi economica che accomuna la Basilicata alle altre regioni del Sud, con i tristi e allarmanti fenomeni legati alla disoccupazione, alla povertà, alla denatalità, all’emigrazione specialmente giovanile allo spopolamento progressivo dei paesi può sperare in una Rinascenza Sociale ed Economica soltanto se riuscirà a investire su un Piano Strategico strutturale improntato sulla valorizzazione del capitale umano, attraverso  un processo di sensibilizzazione culturale finalizzato al perseguimento del Bene Comune e al raggiungimento di una più elevata e diffusa Qualità della Vita”. “Pertanto, considerato, anche il grande successo della Marcia d’Amore per la Cultura che, organizzata dalla Regione con tutte le scuole di ogni ordine e grado e con il coinvolgimento di tutte le componenti sociali (enti, associazioni, parrocchie, sindacati, etc) ha attraversato, come un fiume in piena, i meravigliosi Paesi/Presepi che costellano la regione per promuoverne la conoscenza e creare nuove opportunità di crescita sociale ed economica anche in merito all’Intesa ‘Giovani Scuola Lavoro’ sottoscritta a Matera il 20 Luglio dal Presidente UNICEF Italia, dai Garanti dell’Infanzia di molte regioni, dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019 dal Comune e dalla Consulta Provinciale degli Studenti di Matera l’INARCH chiede al presidente bardi di inserire nella nuova Programmazione Regionale le Azioni previste nel Protocollo e nell’Accordo sopracitati per poter dare una risposta concreta con azioni concrete, quali:

– l’avvio dei Laboratori Emozionali nelle scuole per ispirare, attraverso l’Armonia dell’Arte, l’Armonia dei Comportamenti con la diffusione di stili di vita più sani e corretti, partendo dalla prevenzione sanitaria che oltre ad Educare all’Arte di Vivere, consentirebbero grandi economie sui costi

– Il recupero e la riutilizzazione dei centri storici, utilizzando l’importante strumento del Piano Paesistico al fine di una programmazione territoriale più attenta e rispondente alle vocazioni e alle eccellenze e ai bisogni effettivi della popolazione

– Il lancio del brand ‘Viaggio al Cuore della Vita in Basilicata’ con gli Itinerari Emozionali capaci di intercettare nuovi flussi turistici, e catturare l’attenzione del viaggiatore contemporaneo ora più che mai interessato a conoscere una terra magica come la Basilicata

– la realizzazione di un Padiglione Basilicata, vero e proprio Hub degli itinerari storico-artistici della Basilicata, in cui il visitatore potrà, attraverso allestimenti multimediali, entrare in contatto immersivo con i tesori e le risorse paesaggistiche, architettoniche e culturali lucane, per programmare i propri itinerari alla scoperta della regione

– la valorizzazione delle opere d’arte per fare della vita stessa un’Opera d’Arte con l’immediato avvio dei lavori di restauro del Ponte Musmeci a Potenza, un capolavoro assoluto dell’ingegneria e dell’architettura contemporanea per il quale la Regione Basilicata già 2 anni fa ha stanziato un finanziamento di € 3.000.000 previsto nell’ITI di Sviluppo Urbano finanziato con risorse provenienti dal (FESR) della Basilicata 2014-2020”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*