Immigrazione, Fiore (FN): “L’Italia accoglie tutti, anche i clandestini pakistani. A Tajoura strage per forzare gli sbarchi”

Continua l’ondata di sbarchi sulle coste italiane. Per Roberto Fiore, leader nazionale di Forza Nuova, rilevante è l’arrivo sulle coste di decine e decine di pakistani, lontani dalle guerre: “Non è solamente qualche barca con 10 persone che approda sulle nostre coste. Prima la rotta balcanica, adesso arrivano a Taranto 83 pakistani (ci sono guerre in Pakistan?) che senza clamore diverranno parte del nostro disastrato servizio sociale che assiste immigrati e abbandona gli italiani”.
Fiore sposta il focus sull’attentato di Tajoura in Libia: “Nello scontro in atto con poteri internazionali e ONG impegnate nell’imporre sbarchi in Italia pochi parlano dell’immonda strage commessa da chi ha bombardato un centro di rifugiati. Strage utile per lancio offensiva sbarchi e richiesta visti d’ingresso umanitari. Nessuno ha capito che quella strage era un modo per forzare gli sbarchi in Italia. I governi occidentali e i tribunali internazionali non ne parlano. Perché quella strage è utile a chi vuole distruggere l’Italia”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*