“Io sono lucano” approda a Milano al Villaggio Coldiretti

E’ approdato a Milano, al  Villaggio Coldiretti #stocoicontadini, il progetto “Io sono lucano” realizzato e promosso dalla Coldiretti di Basilicata “per distinguere e promuovere sul mercato alimentare le produzioni agricole locali”. Diversi i prodotti con il marchio identificativo partecipano  alla più ricca esposizione del patrimonio enogastronomico delle località turistiche italiane durante quest’estate, con la possibilità di conoscere per la prima volta le specialità nascoste in borghi e nei piccoli  comuni d’Italia. Per l’occasione presenti nel capoluogo lombardo i vertici regionali e provinciali della confederazione agricola lucana, con il presidente Antonio Pessolani, il direttore regionale, Aldo Mattia, e quello provinciale di Potenza, Franco Carbone, oltre a una delegazione di  aziende lucane che hanno esposto e commercializzato i loro prodotti . “Si tratta di una vetrina importantissima all’interno della quale – ha spiegato  Pessolani –  presentiamo   un marchio collettivo destinato a contraddistinguere i prodotti agroalimentari provenienti dalle cinque filiere proposte al bando sottomisura 16.0 del Piano di sviluppo regionale (Psr) di Basilicata per complessivi 40 milioni di euro”. La Coldiretti, per garantire il corretto uso del marchio ai licenziatari, ha previsto la sottoscrizione del Regolamento d’uso del Marchio (registrato al Ministero per lo sviluppo economico), l’approvazione del Disciplinare tecnico di filiera (Dtf), documentazione per garantire la rintracciabilità ed i requisiti di idoneità agricola, origine e controllo del prodotto a marchio ‘Io sono lucano’, a partire dalle imprese agricole fino alla consegna del prodotto confezionato presso i distributori”.  Il Villaggio della Coldiretti di Milano  si estende su oltre 200mila metri quadri i per far vivere a cittadini ed esponenti politici e delle Istituzioni per la prima volta un giorno da contadino tra le aziende, con gli animali della fattoria, a zappare nell’orto, sui trattori, nelle fattorie sociali con gli asini, in cucina con gli agrichef e tra i bambini degli agriasili e molto altro.  Un viaggio tra tradizione e innovazione con i prodotti conservati da secoli nelle campagne, la cucina dei cuochi contadini con le antiche ricette ma anche le nuove proposte. Presente una vera e propria Arca di Noè dove scoprire le piante e gli animali salvati dall’estinzione grazie al lavoro di generazioni riconosciuto e sostenuto dai “Sigilli” di Campagna Amica che presenterà la più grande opera di valorizzazione della biodiversità contadina mai realizzata in Italia. La partecipazione di Coldiretti Basilicata a Milano è stata anche  è stata anche l’occasione per rilanciare la grande iniziativa che  verrà organizzata  a Matera,    a dicembre,  e  che vedrà l’allestimento  di un Villaggio contadino di Coldiretti delle produzioni italiane e lucane proprio nella Capitale della cultura europea, oltre che di un mercato stanziale di Campagna Amica.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*