Maschito (PZ):  A scuola di legalità. I Carabinieri incontrano i ragazzi del progetto “Anch’io sono la Protezione Civile”. 

L’Arma dei Carabinieri, come già avvenuto in precedenza, ha rinnovato anche per il 2019 la collaborazione con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile per la realizzazione e promozione del progetto “Anch’io sono la Protezione Civile”.

Al riguardo, il Comando Provinciale di Potenza ha assicurato il proprio contributo attraverso appuntamenti programmati nell’ambito dei campi scuola.

In tale ottica, nella mattinata odierna, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Venosa, Capitano Alessandro Vergine, unitamente al Comandante della Stazione Carabinieri di Maschito ed a personale della Stazione Carabinieri Forestale di Venosa, ha tenuto un incontro presso il campo scuola di Maschito (PZ), a cui hanno partecipato più di 40 bambini, di età compresa tra gli 11 ed i 14 anni, e il Presidente della locale “Sezione Protezione Civile e Misericordia”.

Finalità dell’iniziativa è stata quella di rendere i giovani consapevoli del ruolo attivo che ognuno può svolgere nella tutela dell’ambiente, del territorio e della collettività.

L’Ufficiale, grazie al coinvolgimento manifestato dai ragazzi, oltre ad illustrare la struttura ed i compiti dell’Arma dei Carabinieri, soffermandosi sul concetto di legalità ed aspetti connessi, ha affrontato numerosi argomenti, strettamente attinenti alla fascia di età dei presenti ed al mondo adolescenziale.

Sono stati commentati temi e proposti esempi che riguardano il fenomeno della droga,  l’alcolismo, la sicurezza stradale ed ambientale, l’accesso ad internet ed i rischi connessi.

Gli adolescenti si sono mostrati pienamente interessati. Hanno partecipato con attenzione, rivolgendo numerose domande al fine di soddisfare la propria viva curiosità.

Nelle settimane a venire si susseguiranno analoghe iniziative, a cui prenderanno parte gli Ufficiali del Comando Provinciale di Potenza, di modo da garantire un qualificato contributo nella formazione delle giovani generazioni, cercando di infondere in loro legalità, spirito civico, attenzione al territorio ed all’ambiente, la civile convivenza ed il rispetto delle regole.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*