A Matera l’Assemblea nazionale dell’Aias

Si terrà nella Città dei Sassi la 65°assemblea dell’Associazione Italiana Assistenza Spastici, organizzata della Sezione AIAS di Melfi e Matera, che quest’anno festeggia i propri 50 anni di vita. Per due giorni oltre cento delegati provenienti da tutta Italia si incontreranno per discutere di riabilitazione e assistenza alle persone con disabilità.

Sabato 6 e domenica 7 luglio Matera accoglierà per la seconda volta (dopo il 2015) i Presidenti e i delegati di tutte le Sezioni italiane dell’AIAS, Associazione senza scopo di lucro nata a Roma nel 1954 che opera per tutelare e promuovere il diritto delle persone disabili alla riabilitazione, alla salute, all’educazione, all’istruzione, al lavoro e all’integrazione sociale. L’AIAS conta circa 100 Sezioni in tutta Italia e offre assistenza a decine di migliaia disabili e famiglie, grazie al lavoro di circa 5 mila operatori e all’impegno circa 10 mila associati.

“Per la nostra Associazione è un onore poter ospitare nuovamente l’Assemblea nazionale AIAS – sottolinea la Presidente dell’AIAS MELFI-MATERA, Francesca Verrastro – L’AIAS di Melfi e Matera compie quest’anno 50 anni e ci fa enormemente piacere condividere con tutti questo momento di celebrazione e gioia. Con l’occasione avremo la possibilità di godere della straordinaria Città di Matera, che quest’anno è la Capitale Europea della Cultura”.

L’assemblea nazionale dell’AIAS, che si svolge ogni anno in una città diversa, è sempre un evento atteso e centrale nella vita dell’Associazione.

“Durante le Assemblee nazionali abbiamo l’opportunità di incontrarci e condividere le tematiche comuni, di avanzare proposte per migliorare le attività riabilitative e assistenziali per i disabili – sottolinea il Presidente Nazionale AIAS, Salvatore Nicitra – E’ un momento che sentiamo particolarmente, un’occasione di confronto e di miglioramento continuo a partire dalla condivisione delle esperienze e dei progetti più interessanti ed innovativi messi in campo durante l’anno dalle singole Sezioni dell’Associazione”

Il programma delle giornate materane sarà assai fitto e prenderà il via sabato 6 luglio, alle 10, nella sala convegni dell’Hotel San Domenico al Piano, per concludersi domenica sera con la chiusura ufficiale dei lavori.

Particolarmente importanti i temi all’ordine del giorno dell’Assembla 2019: in particolare, si discuterà delle novità introdotte dalla Riforma del Terzo Settore, verranno approvate le modifiche statutarie richieste dalla nuova legge e si terranno le elezioni per rinnovare, come avviene ogni tre anni, il Consiglio nazionale dell’AIAS, l’organismo di governo dell’Associazione.

Ecco il programma:
Sabato 6 luglio
I lavori dell’assemblea prenderanno il via alle ore 10.00 con l’avvio della sessione straordinaria con all’odg “La modifica dello statuto nazionale Aias in virtù della normativa del terzo settore”.
Seguiranno i saluti istituzionali
Domenica 7 luglio
I lavori continueranno Domenica 7 luglio con inizio alle ore 10.00 con la presentazione di due progetti di inclusione lavorativa scelti dal Consiglio Nazionale come i più interessanti ed efficaci:
Lo “Stravagante Hostel”, albergo gestito da una cooperativa di ragazzi disabili, aperto nel centro della città di Verona dalla Sezione AIAS di Verona
La cooperativa sociale agricola “Le Nuvole”, azienda vitivinicola che produce vini naturali all’interno di una cantina del Comune di Barile, avviato e sostenuto dalla Sezione AIAS di MELFI – MATERA.
Si concluderanno nel primo pomeriggio con l’elezione del nuovo Consiglio Nazionale AIAS.

Cenni sull’AIAS
L’Associazione Italiana Assistenza Spastici è un’associazione senza scopo di lucro che opera per tutelare e promuovere il diritto delle persone disabili alla riabilitazione, alla salute, all’educazione, all’istruzione, al lavoro e all’integrazione sociale.
Fu costituita il 24 novembre del 1954 a Roma da un gruppo di genitori di bambini cerebrolesi che, dopo aver preso conoscenza delle iniziative associative internazionali negli Stati Uniti ed in Gran Bretagna e dopo aver constatato la carenza di strutture pubbliche, sentirono l’esigenza di attivare in Italia una associazione privata in grado di provvedere alla prevenzione ed alla cura dei problemi legati agli esiti della paralisi cerebrale infantile e ai successivi aspetti esistenziali. Oggi l’AIAS conta circa 100 Sezioni in tutte le Regioni d’Italia e 10 mila soci. Il presidente nazionale è Salvatore Nicitra.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*