Pisticci: Nuovo look per la circonvallazione Cammarelle – San Donato

Nuovo look, ma anche tanta la necessità di dover eseguire l’opera. Il nostro riferimento è alla strada di circonvallazione denominata Cammarelle – San Donato, nella parte nord del centro abitato, dove l’Amministrazione Comunale guidata dal primo cittadino, il pentastellato, Viviana Verri, nei giorni scorsi ha fatto eseguire lavori di rimessa a nuovo di tutta la carreggiata stradale ormai ridotta a ben poca cosa e quindi necessitante dell’intervento progettato dall’Area Tecnica Comunale. In particolare le opere già portate a termine, hanno riguardato la bitumazione di un tratto di circa mezzo chilometro che, partendo dalla zona prossima alla rimessa Autolinee Liscio in località Santa Croce, raggiunge la bretella di collegamento alla galleria San Rocco, sempre nella parte nord dell’abitato pisticcese. I lavori sono stati diretti dal geom. Mario Iannuzziello dell’Ufficio Tecnico Comunale, che per l’occasione ha ricoperto anche l’incarico di RUP o meglio di Responsabile del Procedimento. L’opera, affidata alla impresa del posto Giuseppe D’Alessandro, l’ha eseguita e portata a termine nelle more del contratto e della gara di appalto predisposta dalla Amministrazione Comunale. Tutta l’opera sarà completata con la realizzazione dell’ apposita segnaletica orizzontale per il disciplinamento del traffico sul tratto interessato. Gran parte del territorio comunale, in questi giorni, è comunque interessato da lavori stradali eseguiti dalla Provincia ( il nostro foglio ha già segnalato l’allargamento del tratto Galleria S.Rocco – Pozzitelli), in particolare sulla Bernalda Montalbano. Cosa che ha indotto il sindaco Verri e l’Assessore al ramo Salvatore De Angelis a ringraziare il Presidente della Provincia Pietro Marrese e la struttura tecnica provinciale, per la proficua collaborazione improntata all’ascolto e disponibilità nei confronti del comune di Pisticci. Tutto ciò, anche alla luce della segnalazione da parte di Giovanni Mastronardi della Lista dei Cittadini che aveva segnalato lo stato di pericolosità di un tratto della S.P.n.14 dove, a poca distanza dall’Ospedale di Tinchi si era creato un pericoloso avvallamento della sede stradale, lungo un tratto abbastanza trafficato. MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*