Braia (AB): La commissione bilancio come spazio istituzionale politico aperto al confronto

“Non sarà solo luogo nel quale svolgere adempimenti burocratici ma spazio istituzionale e politico aperto di confronto, oltre che di controllo e monitoraggio delle attività e della programmazione regionale.”

Lo comunica il Consigliere Regionale di Avanti Basilicata, Luca Braia, Presidente della Seconda commissione Bilancio e programmazione.

“La guida della seconda commissione Bilancio e programmazione – prosegue il presidente della seconda commissione consiliare, Braia -assume un valore importante nella gestione delle dinamiche consiliari e, in qualità di esponente delle minoranze in Consiglio, mi responsabilizza ancora di più, aver assunto il ruolo di presidente, per l’importanza che tale azione riveste nell’attività di controllo ma, soprattutto, per quelle di monitoraggio della programmazione in generale e, in particolare, dell’avanzamento dei programmi comunitari e di tutte le attività legate alla Regione stessa e agli enti sub regionali.

Non si tratterà solo, quindi di eseguire adempimenti tecnici finalizzati all’approvazione dei bilanci ma di lavorare per garantire lo spazio di agibilità e confronto in primis alle associazioni datoriali, sindacali, associazionistiche, così come a tutte le forze vive della nostra comunità regionale. La volontà è quella di seguire e stimolare e, dove possibile, correggere le azioni che di volta in volta si andranno ad analizzare.

Nell’interesse di tutti, proveremo ad agevolare questo percorso, aiutandoci con attività di audizione che possano in qualche modo riguardare gli stakeholder che a vario titolo saranno interessati, ritenendo che aprire la commissione all’ascolto di contributi e riflessioni ci consentirà di migliorare l’attività di programmazione della regione Basilicata.

Questa sarà la modalità operativa con cui vorrei operare – conclude Luca Braia – con l’ausilio del Vice presidente consigliere Francesco Piro e del Segretario consigliere Dina Sileo, a cui auguro buon lavoro unitamente a tutti i componenti degli uffici di presidenza delle altre commissioni, al fine di agevolare l’interlocuzione diretta tra i rappresentanti del governo regionale, del consiglio e della comunità lucana tutta che rappresentiamo.

Ringrazio, infine, i colleghi Pittella, Cifarelli, Polese e Trerotola per avermi candidato a svolgere questa delicata quanto stimolante funzione e tutti i componenti della commissione stessa a cui rivolgo un sincero augurio di buon lavoro.”

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*