Venosa: Ruba pannelli solari da un’azienda agricola, arrestato dai Carabinieri al termine di un inseguimento

I Carabinieri della Stazione di Venosa, con l’ausilio dei militari dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, hanno arrestato in flagranza di reato un 34enne originario del Burkina Faso, responsabile di furto aggravato in concorso.
Nel dettaglio, i Carabinieri, durante l’esecuzione di un servizio di controllo del territorio, intorno alle 3,30 del mattino, nel percorrere la Strada Provinciale 18 “Ofantina”, che conduce all’alta irpinia, hanno incrociato un furgone sospetto, con a bordo due soggetti, il cui conducente, alla vista dell’autovettura militare, si è dato alla fuga a forte velocità.
Ne è scaturito un inseguimento, nonostante i Carabinieri abbiano più volte intimato l’alt ai due fuggitivi, terminato solo dopo qualche chilometro, quando il veicolo ha terminato la corsa a margine del ciglio stradale, stante la presenza di un’altra pattuglia dei Carabinieri che nel frattempo aveva bloccato la carreggiata.
Nella circostanza, il passeggero è riuscito a fuggire a piedi nei terreni circostanti facendo, al momento, perdere le proprie tracce, mentre l’autista del veicolo è stato rincorso e bloccato dai Carabinieri.
La successiva perquisizione dell’automezzo ha consentito agli operanti di recuperare 91 pannelli solari asportati durante la notte dall’interno di un’azienda agricola del Comune di Forenza, di proprietà di un 60enne del luogo, a cui è stata restituita l’intera refurtiva, del valore complessivo di euro 60.000,00 circa.
Il furgone, privo di copertura assicurativa, è stato sottoposto a sequestro.
L’uomo fermato è stato tratto in arresto.
Si susseguono in questi giorni le operazioni di servizio messe a segno dai Carabinieri nel corso dei servizi di istituto lungo le arterie stradali che collegano la Lucania alle regioni limitrofe.
Basti ricordare quanto accaduto nel giro di una decina di giorni, allorquando i Carabinieri della Stazione di Palazzo San Gervasio (PZ), lungo la S.P. 86, a ridosso della Puglia, hanno sventato il furto di un’autovettura appena asportata a Montemilone (PZ), inducendo i malfattori alla fuga, od, ancora, a Lavello, ove i Carabinieri della Stazione del luogo, hanno tratto in arresto un corriere della droga, che trasportava 5 chilogrammi di hashish mentre, a bordo della sua autovettura, nell’arco notturno, proveniente dal foggiano si dirigeva verso il materano, percorrendo la SS93.
Segno evidente di quanto sia importante garantire la costante vigilanza sulle principali vie di comunicazione, attraverso lo svolgimento di mirati servizi e controlli, al fine di prevenire e reprimere le varie forme di reato, tra cui, come nel caso di specie, quelli contro il patrimonio.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*