A Ginosa il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta

Ieri 10 giugno 2019 è stata e rimarrà una data storica per Ginosa e Marina di Ginosa.

Il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta ci ha onorato della sua presenza per la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa per il passaggio di proprietà di parte dell’area dell’ex Batteria Toscano dall’Aeronautica Militare e Agenzia del Demanio Puglia e Basilicata al Comune di Ginosa.

Libera fruizione dell’area attraverso appositi percorsi, nuovi accessi liberi al mare e un recupero del bunker lì presente: questi alcuni degli interventi che potranno essere attuati grazie a tale procedimento, oltre a quelli previsti nel bando regionale vinto dal Comune di Ginosa intitolato “Riqualificazione dei Paesaggi Costieri’’, il cui importo è pari a 1.300.000 euro e che prevede l’abbattimento dei detrattori che impediscono l’accesso alla zona, il ripristino della duna e la sistemazione di un percorso ciclo-pedonale che connette il lungomare con le aree pinetate limitrofe.

Previsti anche investimenti da parte della Difesa per interventi sugli immobili di sua proprietà.

Questa serie di lavori si ripercuoterà positivamente sull’area intera, compresa quella adiacente su cui insiste il camping. L’intero complesso, quindi, aumenterà il suo valore intrinseco. Dopodichè, si procederà con una nuova gara pluriennale per il suo affidamento.

La scelta di ospitare un esponente di Governo presso il Palazzo della Delegazione

marinese è stata fortemente voluta da questa Amministrazione che, di concerto con tutte

le parti coinvolte, ha deciso di tenere questa cerimonia nel centro urbano in

cui si assisterà alla cessione e rigenerazione dell’area militare.

Ancor più simbolico, inoltre, è il fatto che la visita del Ministro ricada in occasione

del centenario della fondazione di Marina di Ginosa, da sempre ambita meta

turistica riconosciuta per la qualità delle sue spiagge e acque di balneazione.

Un importante traguardo quello raggiunto ieri grazie alla sinergica collaborazione tra le istituzioni coinvolte: Ministero, Agenzia del Demanio, Aeronautica Militare ed Ente Comunale.

A tal proposito, un profondo ringraziamento va al Direttore dell’Agenzia del Demanio di Puglia e Basilicata Vincenzo Capobianco e al Brig. Gen. Giancarlo Gambardella.

Inoltre, vorrei ringraziare e complimentarmi con la Giunta e i Consiglieri per il lavoro svolto nell’organizzazione della cerimonia, con il delegato Sindaco Angelo Moro per l’esaustivo intervento e con l’Assessore Emiliana Bitetti per aver seguito l’iter procedurale del bando vinto.

Un grazie anche ai numerosi cittadini accorsi, agli organi di informazione, alle associazioni,  alle famiglie, ai più piccoli che hanno animato con il loro entusiasmo l’arrivo del Ministro. Rincresce per la mancanza delle scuole di Marina di Ginosa.

L’incontro col Ministro Trenta e la sottoscrizione del Protocollo, hanno dato un segnale forte alla nostra comunità, infondendo e rinnovando un nuovo senso di fiducia nei confronti delle istituzioni da parte dei cittadini, attraverso risultati tangibili capaci di affermare il profondo senso di appartenenza al territorio e allo Stato.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*