Primo anno di attività di AGGD BASILICATA

L’associazione è stata ricevuta dal neo assessore regionale alla Sanità: “Prendere spunto da modelli virtuosi in materia di diabete giovanile”

Compie un anno di vita, l’Associazione di Genitori e di Giovani Diabetici della Basilicata, nata a Potenza lo scorso maggio 2018, come associazione di promozione sociale, volta in particolare alla lotta contro le discriminazioni in ambito scolastico – lavorativo – sportivo – sociale e familiare del soggetto diabetico.

Un anno di iniziative e di progetti. Un anno di condivisione, di scambio di informazioni ed esperienze tra gli associati, e di conoscenza per il mondo esterno. Il diabete di Tipo 1 è ancora molto poco conosciuto in regione, e in generale la causa di questa malattia non è ancora chiara: c’è una predisposizione genetica a questa sorta di reazione immunitaria che induce l‘organismo ad autodistruggersi, e da qui la necessità di iniettare l’ormone insulina ogni giorno e per tutta la vita.

In occasione dell’anno di attività, si è tenuta una riunione dei soci dove è stato presentato il bilancio sociale ed economico relativo al secondo semestre 2018 e i primi mesi del 2019.

Tanti i punti salienti di cui si è discusso, e poi nuove idee per quelle che sono le attività che l’associazione intende portare avanti. Nell’assemblea è intervenuto Emanuele Abruzzese, responsabile regionale dei centri CAF e Patronato ACLI, con cui AGGD Basilicata ha stipulato una convenzione. Lo stesso ha sottolineato l’importanza della convenzione sottoscritta, un esempio virtuoso quello della Basilicata che verrà esportato in altre realtà, e che verrà ulteriormente approfondito dall’Associazione lucana che ha potuto usufruire di scontistiche e servizi gratuiti dedicati alle persone con diabete.

Durante l’incontro per il bilancio sociale ed economico e la programmazione delle attività, è stato modificato lo Statuto in virtù della riforma del Terzo Settore, sono stati fatti degli approfondimenti e delle modifiche in alcune parti, poi approvate dall’Assemblea. Dal confronto tra i soci e le famiglie è emersa la necessità di una maggiore coesione e senso di squadra per la realizzazione di progetti a favore dei nostri ragazzi.

In questi giorni, inoltre, la presidente di AGGD Basilicata, Angela Possidente è stata ricevuta dal neo assessore regionale alla Sanità, dr. Rocco Leone. «Si è dimostrato disponibile ad ascoltare le nostre problematiche e le relative esigenze. Per quanto riguarda la questione dei presidi e i ritardi riscontrati pare voglia accentrare tutto in regione così da effettuare e autorizzare un unico acquisto per velocizzare tutti i passaggi e garantire uguale accesso ai vari presidi a tutti i lucani. Per tutti gli altri deficit regionali da me segnalati, vorrebbe prendere spunto da modelli virtuosi già adottati in altre regioni tali da poterli “copiare” e/o “riadattare alla realtà locale”, sui quali ovviamente l’associazione deve farsi promotrice», è quanto affermato da Angela Possidente.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*