DURA REAZIONE DEL SINDACO DI TREBISACCE ALLA MANCATA RIAPERTURA DEL TRANSITO SUL VIADOTTO SARACENO

A seguito della nota del Sindaco di Trebisacce, del 29 maggio 2019, con la quale si sollecitava la Provincia di Cosenza alla riapertura del transito stradale sulla SS 253, rimuovendo l’interruzione del traffico sul Viadotto Saraceno, anche in prossimità della manifestazione “Festa del Biondo 2019”, il dirigente della Viabilità della Provincia di Cosenza, Ing. C. Le Piane, con nota del 30 maggio ha comunicato che:

Le prove di carico previste non possono essere espletate in quanto la direzione lavori ha rappresentato che le malte utilizzate per il ripristino strutturale, non hanno raggiunto la capacità di resistenza necessaria a sopportare le sollecitazioni prodotte dai carichi di prova. Comunque si informa che appena raggiunta la resistenza necessaria delle malte di ripristino delle travi portanti longitudinali, si provvederà attraverso laboratorio specializzato all’esecuzione delle prove”.

Nel prendere atto di quanto sopra riportato, il sindaco di Trebisacce Franco Mundo, ha dichiarato:

Nel manifestare tutto il nostro disappunto per l’increscioso e prevedibile problema, si avvisa fin d’ora  che non saranno consentiti ulteriori ritardi che, allo stato attuale, risultano dilatori proprio per l’approssimazione e la superficialità nella gestione ed esecuzione dell’intervento di ripristino del viadotto Saraceno.  Se i lavori non saranno completati in tempi brevi si avvieranno le opportune iniziative , nonchè saranno adottati idonei provvedimenti per ovviare ai danni gravi e irreparabili che la chiusura della strada ha provocato . Ciò che si è verificato è veramente assurdo e inconcepibile, pur comprendendo i timori di un ipotetico, ma non provato, pericolo”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*