Festa di San Gerardo. I Carabinieri della S.O.S. – Squadra Operativa di Supporto in ausilio al Comando Provinciale di Potenza

Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, in questi giorni di festa in onore del Santo Patrono, ha intensificato le attività di istituto sul capoluogo, con particolare riferimento ai servizi in materia di ordine e sicurezza pubblica, concorrendovi in stretta sinergia con gli uffici delle altre Forze di polizia ed in osservanza delle direttive impartite dalla locale Prefettura.

In tale ottica ed al fine di assicurare una sempre più qualificata presenza sul territorio, utilizzando gli assetti di specialità di cui dispone la Benemerita, è stata impiegata in supporto un’unità dei Carabinieri della “S.O.S.”, acronimo di Squadra Operativa di Supporto, articolata su quattro militari, in forza all’8° Reggimento “Lazio”, con sede in Roma.

Si tratta di unità speciali antiterrorismo messe in campo dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri in seguito agli attentati terroristici che nel tempo hanno colpito l’Europa.

Il personale che vi appartiene è particolarmente addestrato ed equipaggiato nella prevenzione ed eventuale reazione agli attacchi di matrice terroristica, oltre che sempre più impegnato nella gestione di significativi eventi, manifestazioni sportive ed appuntamenti istituzionali di rilievo.

E’ dotato di armi lunghe d’assalto, giubbotti e caschi antiproiettile nonché varie attrezzature in uso ad unità speciali antiterrorismo.

A partire da sabato scorso, questi militari hanno effettuato una serie di controlli e pattugliamenti nei luoghi della città ritenuti maggiormente a rischio, presidiando zone del centro storico, a ridosso di Piazza Mario Pagano, viale Dante, e vigilando il lungofiume Basento e aree limitrofe, concentrandosi poi in alcuni punti in cui è risultata più massiccia, soprattutto durante la sera, la presenza di cittadini che hanno preso parte ai diversi momenti che hanno caratterizzato i festeggiamenti in corso.

L’Arma potentina, nel solco di tale iniziativa, anche in divenire, con la finalità di fornire analoghi validi ausili ai propri Comandi territoriali dislocati su tutta la provincia, in particolare alle Stazioni Carabinieri, si avvarrà sempre più dell’impiego dei Reparti speciali, in favore delle numerose comunità locali, di modo da salvaguardare le ordinarie condizioni dell’ordine e sicurezza pubblica.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*