Il Passaporto per Matera 2019 diventa anche ticket di viaggio sui bus

E’ stata presentata stamane, ai giornalisti, in una saletta del Palace Hotel, a Matera, il progetto che consente, a partire dal primo giugno, a tutti i possessori del Passaporto per Matera 2019 di viaggiare su tutti i mezzi del servizio di trasporto pubblico urbano gestito dalla azienda Miccolis.

“Una iniziativa – ha detto il presidente della Fondazione Matera Basilicata 2019, Salvatore Adduce – che si inserisce in modo coerente lungo il percorso di Matera 2019 per farne un esempio in Italia e in Europa anche sul versante della sostenibilità ambientale. L’idea relativa alla possibilità di incentivare il trasporto pubblico urbano attraverso l’uso del Passaporto per Matera2019 ci è stata sottoposta nei mesi scorsi dal presidente della commissione consiliare ai Trasporti, Angelo Cotugno.  Ci siamo da subito attivati per realizzare questo progetto consapevoli come siamo che quando ci sono idee valide come queste bisogna solo realizzarle”.

Quindi sarà possibile viaggiare su tutti i mezzi di trasporto pubblico urbano della Miccolis presentando il Passaporto. L’unica raccomandazione, considerato che i passaporti annuali di Matera 2019 sono nominativi, è quella di portare con sé sempre un proprio documento di riconoscimento in caso di controlli.

“Grazie a un intenso lavoro dell’area amministrazione della Fondazione – ha aggiunto Adduce – dei dirigenti del Comune di Matera e dei funzionari dell’Azienda Miccolis con questo progetto siamo riusciti a trasformare il Passaporto in un vero e proprio ticket di viaggio con tutti gli obblighi che questo comporta a partire dagli oneri assicurativi. L’iniziativa ha un grande valore perché punta a ridurre di molto il traffico dei veicoli privati, a incentivare l’uso del mezzo pubblico in una stagione estiva, come quella del 2019, in cui è atteso un grande aumento di presenze”.

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore comunale ai Trasporti, Angelo Montemurro, che si è soffermato sulle molteplici iniziative messe in campo dal Comune sul tema della mobilità sostenibile. “Questa iniziativa corona una serie di attività che stiamo mettendo in campo per ridurre l’uso delle auto private, come ad esempio, il contributo che daremo per l’acquisto delle bici elettriche. Stiamo provando a cambiare il paradigma dell’uso delle auto private perché il centro cittadino non è in condizione di sopportare una pressione eccessiva di questi mezzi. Ringrazio l’azienda Miccolis che ha preso da subito a cuore questo progetto. Questa iniziativa contribuisce a rendere davvero più europea la nostra città”.

Per l’azienda Miccolis è intervenuta il direttore generale, Aurelia Miccolis: “Conosco bene i vantaggi dell’uso del mezzo pubblico. Ma credo che con questa iniziativa cambieremo la cultura del territorio e la cultura della mobilità sostenibile. Anche perché è noto, lo dicono i dati, che l’uso del mezzo pubblico riduce lo stress della guida e la possibilità di incidenti nell’area urbana. Siamo molto contenti come azienda di aiutare la comunità materana a orientare la scelta della mobilità verso i mezzi pubblici. E devo dire che negli ultimi tempi i numeri ci stanno dando ragione”.

Nel corso della conferenza stampa il segretario generale della Fondazione Matera Basilicata 2019, Giovanni Oliva, ha sottolineato come questa iniziativa stia dando già da alcuni giorni effetti positivi sull’acquisto del Passaporto. “E’ il segno tangibile che i cittadini materani vogliono cogliere questa opportunità provando a lasciare l’auto a casa ed a muoversi con i mezzi pubblici”.

I passaporti si possono acquistare sempre all’infopoint di via Lucana aperto ogni giorno, dalle ore alle ore compresi il sabato e la domenica

Le conclusioni sono state affidate al sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri: “Si parla spesso di Matera come città laboratorio. Ecco, questa è una delle iniziative che fa della nostra città un esempio nel Sud e in Italia. Questa operazione è stata possibile grazie a un’alleanza  fra tutti i soggetti in campo che ci ha consentito di superare difficoltà amministrative e procedurali di fronte a un esperimento che non ha precedenti in Italia. Sono convinto che su questa strada troveremo la preziosa collaborazione anche dei cittadini che, al pari di tutti noi, amano Matera e la vogliono proteggere davvero fino in fondo”.

Il Passaporto sarà valido come ticket di viaggio fino al 31 gennaio 2020.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*