GINOSA: VIOLENZA SULLE DONNE, FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA

ASS.LIPPOLIS: “RETE INTERISTITUZIONALE DI CONTRASTO AL FENOMENO’’

È stato sottoscritto oggi 29 maggio presso la Sala Consiliare di Ginosa il protocollo d’intesa per la costituzione della Rete Istituzionale Antiviolenza dell’Ambito Territoriale n.1.

La firma rappresenta il frutto di vari incontri del tavolo per il coordinamento del CAV (Centro Antiviolenza) che ha visto la partecipazione di rappresentanti dei Comuni dell’Ambito Territoriale, ASL, Magistratura, Forze dell’Ordine e i responsabili del Centro Antiviolenza “Rompiamo il Silenzio’’.

Presenti l’Assessore ai Servizi Sociali e Delegata Presidente dell’Ambito Romana Lippolis e il Vicesindaco Nicola Piccenna del Comune di Ginosa, gli Assessori di Laterza Franco Frigiola, di Castellaneta Alfredo Cellamare e di Palagianello Adelaide Galante, il Sostituto Procuratore della Repubblica Francesco Ciardo, il Maggiore della Compagnia Carabinieri di Castellaneta Biagio Marro, il Comandante della Stazione CC di Ginosa Francesco Capobianco, il Comandante della Polizia Locale di Ginosa Luigi Vella, la responsabile  del Distretto Socio-Sanitario n°5 Maria Pupino, la responsabile dell’Area Servizi Sociali e Ambito Sociale del Comune di Ginosa Marica Curci e la responsabile del Centro Antiviolenza “Rompiamo il silenzio’’ – Ass. Sud Est Donne Angela Lacitignola.

Si tratta di un percorso di riflessione e condivisione rispetto alla costruzione di una ‘governance’ in grado di mettere in campo azioni mirate ed efficaci di contrasto alla violenza sulle donne. Il fine è di favorire una migliore tutela della vittima e l’accompagnamento nel percorso di uscita dalla violenza. L’interdisciplinarietà degli interventi rappresenta uno dei principali veicoli di protezione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

«Il preoccupante e visibile incremento dei casi di violenza a danno di donne e bambini ci impone, in quanto istituzioni, di interrogarci sul fenomeno ed agire in termini di prevenzione e contrasto attraverso la sinergia delle rispettive forze e mediante una metodologia di lavoro interdisciplinare, condivisa e sinergica – ha dichiarato l’Assessore Lippolis – oggi, dopo mesi di tavoli operativi, giungiamo alla conclusione del percorso di condivisione e costruzione del protocollo di intesa per la presa in carico condivisa delle vittime di violenza.

Sottoscriviamo insieme un documento che rappresenta un punto di partenza per fare rete nelle comunità ed intervenire efficacemente perché la lotta alla violenza  ci deve impegnare tutto l’anno, e non solo il 25 novembre. Ringraziamo tutte le istituzioni presenti, gli uffici per il loro impegno, le assistenti sociali, il centro antiviolenza. Si riparte in maniera diversa, attiva e coordinata».

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*