Comitato: Chiesti interventi urgenti presso il Presidio Ospedaliero di Tinchi

“A seguito del sopralluogo presso il Presidio Ospedaliero di Tinchi, tenutosi nella mattinata del 23 maggio, al quale hanno preso parte l’Assessore regionale alla Sanità Rocco Leone, il sindaco di Pisticci Viviana Verri e i componenti del Comitato di Difesa dell’Ospedale di Tinchi, sono emerse le condizioni critiche in cui versano i servizi ambulatoriali, dotati di spazi del tutto angusti ed inidonei tanto per i pazienti quanto per i medici. Successivamente, questa mattina Comitato e Sindaco di Pisticci hanno firmato e inoltrato formale invito al neo assessore regionale di voler prendere in considerazione una serie di interventi che consentirebbero una migliore erogazione dei servizi, e di agire con somma urgenza”.

Lo si legge in un comunicato stampa del Comitato in difesa dell’Ospedale di Tinchi.

“Chiediamo innanzitutto -prosegue la nota – che si possa procedere con urgenza a concludere i lavori della struttura centrale del Presidio Ospedaliero, di cui è stato completato l’abbattimento del 4° e 5° livello e l’adeguamento sismico, mentre sono da concludere i lavori estetici e funzionali del corpo A e B per garantire la fruibilità degli spazi interni, ove potrebbero essere meglio allocati i seguenti servizi, attualmente ospitati in gran parte presso altri locali le cui condizioni ha avuto modo di constatare personalmente: palestra fisiatrica, studi medici di medicina fisica e riabilitazione, ambulatori di linfodrenaggio e riabilitazione di patologie oncologiche e non, elettromiografia, logopedia, neuropsichiatria infantile, ginecologia, otorinolaringoiatria, medicina, U.O. di Endocrinologia. Inoltre, c’è bisogno di individuare un locale per l’ambulatorio vaccinale, ampliare le sale di attesa per l’ambulatorio chirurgico del piede diabetico e day surgery, di dermatologia, nefrologia e endoscopia digestiva. A seguito dei diversi furti perpetrati ai danni della Farmacia ospedaliera e del deposito farmaci, inoltre, chiediamo che venga attivata una nuova postazione permanente del servizio di vigilanza h24 (servizio attualmente allocato in un box attrezzato adiacente al CUP).

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*