Fridays For Future, Rotondella aderisce al secondo sciopero globale per il clima

Anche Rotondella ha partecipato al secondo sciopero mondiale per il clima a supporto del movimento studentesco conosciuto come Fridays for future. Durante la manifestazione i rappresentanti della Città dei Ragazzi e i due candidati alla carica di Sindaco, Vito Agresti e Gianluca Palazzo, hanno ritirato il Manifesto di Orto Sociale che invita ad

AVERE CURA E CONSAPEVOLEZZA della natura del cibo di cui ci nutriamo, informandoci riguardo ai suoi ingredienti, alla loro origine e al come e dove è prodotto, al fine di compiere scelte responsabili; promuovere strumenti che difendano e sostengano il reddito di agricoltori, allevatori e pescatori, potenziando gli strumenti di organizzazione e cooperazione, anche fra piccoli produttori;
ADOTTARE COMPORTAMENTI responsabili e pratiche virtuose, come riciclare, rigenerare e riusare gli oggetti di consumo al fine di proteggere l’ambiente; consumare solo le quantità di cibo sufficienti al fabbisogno, assicurandoci che il cibo sia consumato prima che deperisca, donato qualora in eccesso e conservato in modo tale che non si deteriori; evitare lo spreco di acqua in tutte le attività quotidiane, domestiche e produttive;
PROMUOVERE L’EDUCAZIONE alimentare e ambientale per una crescita consapevole delle nuove generazioni; far sentire la nostra voce a tutti i livelli decisionali, al fine di determinare progetti per un futuro più equo e sostenibile; rafforzare e integrare la rete internazionale di progetti, azioni e iniziative che costituiscono un’importante risorsa collettiva;
ESSERE ATTIVI nella costruzione di un mondo sostenibile, anche attraverso soluzioni innovative, frutto del nostro lavoro, della nostra creatività e ingegno; considerare il rapporto tra energia, acqua, aria e cibo in modo complessivo e dinamico, ponendo l’accento sulla loro fondamentale relazione, in modo da poter gestire queste risorse all’interno di una prospettiva strategica e di lungo periodo in grado di contrastare il cambiamento climatico.
Infine, nell’ambito della manifestazione Spaventapasseri del Mediterraneo di concerto con Egrib (Ente di Governo per i Rifiuti e le risorse Idriche della Basilicata) ed Alsia (Agenzia Lucana di Sviluppo e Innovazione in Agricoltura), sono state consegnate anche piante aromatiche ed officinali da piantumare nel giardino della scuola.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*