Successo per la terza edizione de “Il Paese della Fragola sapori e sapere”

Si è archiviata la terz edizione de  “Il Paese della Fragola sapori e sapere”, organizzato dalla Pro Loco Marconia. L’associazione presieduta  da Pasquale Malvasi, sta lavorando affinchè l’ebvento diventi  parte dell’identità culturale di Marconia, paese  sicuramente giovane, ma al contempo ricco di risorse da valorizzare e promuovere.

A fare da apripista alla manifestazione il convegno di taglio informativo e culturale, moderato da Gianluca Pizzolla, su questa preziosa risorsa “orgoglio lucano accreditato”, per citare uno slogan dell’Istituto agrario.

Dopo i saluti istituzionali da parte del sindaco del comune di Pisticci avv. Viviana Verri, due studenti dell’Istituto tecnico agrario di Marconia (D.S. prof. Francesco Di Tursi, Martina Calandriello V A gestione dell’ambiente e del territorio e Mario D’Onofrio V B articolazione produzioni e trasformazioni) hanno, con molta competenza, discusso una presentazione tecnico-scientifica curata dalla prof. ssa Patrizia Porreca dal titolo “Dieta mediterranea, antiossidanti e fragole” in cui si è sottolineata l’importanza di questo frutto per la salute, date le sue molteplici proprietà nutraceutiche e antiossidanti.

La presentazione è stata seguita dall’interessante intervento dei produttori (rappresentati da Federico Nicodemo, imprenditore Nicofruit, oltre che ex studente ITAA e Andrea Badursi, presidente Assofruit) i quali hanno sottolineato una sempre maggiore internazionalizzazione di questa produzione d’eccellenza della Basilicata, ed in particolare dell’arco Metapontino.

La serata è proseguita tra giochi e degustazioni che si sono svolti negli edifici dell’istituto alberghiero. In particolare, i ragazzi dei corsi diurni e serali dell’istituto tecnico agrario, coordinati anche dalla prof. ssa Nunzia Liccese, nel loro spazio allestito a tema con cartelloni e composizioni di profumate piantine di fragola (offerte dai vivai Dichio Garden Center Matera), hanno voluto dare un’impronta ludica all’evento. A tale scopo hanno ideato divertenti giochi di società , per diffondere tra la popolazione curiosità e nozioni botaniche sulle tecniche di coltivazione e sulle proprietà nutrizionali di questo prezioso frutto. I partecipanti, di tutte le età, si sono divertiti a testare le proprie abilità con il “fragomemo” e il “fragocentro”, oppure a misurare ed arricchire le proprie conoscenze, a colpi di definizioni, con l’originale “crucifragola”.

In palio per i vincitori un cestino di succose fragole candonga, offerte dagli sponsor Nicofruit e Azienda Zuccarella, corredato da una simpatica pergamena, ciascuna contenente una “fragocuriosità”.

La professionalità dello staff dell’Istituto alberghiero coordinato, tra gli altri, dal prof. Francesco Rosafio, ha contribuito alla riuscita della manifestazione, deliziando gli ospiti con ricette inedite a base di fragole, sapientemente abbinate ad altri sapori, che ne hanno esaltato le caratteristiche.

La serata è stata allietata e movimentata dal sound dell’Euroband di Altamura.

La cospicua partecipazione della cittadinanza fa pensare che ci vorrebbero più eventi come questo, in cui si respira lo spirito della comunità e si forma quell’identità di cui un paese giovane come Marconia ha bisogno, perché in fondo un paese cos’è se non ciò di cui parlava Cesare Pavese?

“Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra, c’è qualcosa di tuo che anche quando non ci sei resta ad aspettarti.”

Stefania Ianniello

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*