Al via la IV ed. del concorso internazionale di musica Gustav Mahler

È partita la IV ed. del concorso internazionale di musica Gustav Mahler.

Se è vero che ogni percorso, per quanto lungo, inizia sempre con un piccolo passo, è altrettanto vero che un evento musicale di caratura internazionale, importante come la IV Edizione dell’International Competition Gustav Mahler, non poteva che cominciare con una semplice nota.

Questo piccolo suono ha dato il via ad una competizione che durerà fino al 12 maggio, ma che nella sola mattinata di oggi, 6 maggio 2019, ha già visto confrontarsi decine e decine di piccoli maestri in erba, forti del proprio strumento e della passione per la musica che scorre in loro.

Provenienti da Istituti d’istruzione ad indirizzo musicale, i giovani musicisti orchestrali si sono dati appuntamento a Trebisacce per confrontarsi sul palco del CineTeatro Gatto, mentre, nella sede della prestigiosa Accademia Musicale “Gustav Mahler”, gli iscritti alla sezione Formazione Musica da Camera si sono sottoposti al giudizio di un’attenta giuria, che nei prossimi giorni decreterà i vincitori.

Le esibizioni, suddivise in 9 differenti sezioni, proseguiranno fino a domenica prossima, giornata in cui avrà luogo il Gran Galà di chiusura dell’evento.

“C’è una grande organizzazione e tanto lavoro dietro un evento che coinvolge oltre 2.500 partecipanti provenienti da tutto il mondo – ha dichiarato il Maestro Francesco Martino, deus ex machina del concorso – Quando si parte, la stanchezza sparisce e resta solo l’entusiasmo e la soddisfazione di aver creato un’importante occasione di aggregazione per tanti giovani appassionati di musica, che si incontrano e confrontano mettendo al centro di tutto la propria passione, la propria arte. A tutto ciò va aggiunto l’orgoglio di aver creato uno strumento di turismo culturale di cui il territorio può beneficiare. Arte, musica, turismo, territorio, passione e giovani musicisti sono tutti ingredienti per un evento di successo, quale ci auguriamo il nostro possa essere”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*