Summa (Cgil Basilicata) su incidente alla ex Sider di Potenza

“Purtroppo siamo ancora una volta a raccontare l’ennesimo infortunio sul lavoro, nell’assoluto silenzio e immobilismo delle istituzioni preposte. Quanto avvenuto alla ex Sider di Potenza è un fatto gravissimo che solo per un puro caso non è stato fatale”. Lo sostiene in un comunicato il segretario generale della Cgil Basilicata, Angelo Summa. “Siamo di fronte – prosegue – a una vera e propria emergenza. La sicurezza sul lavoro in Basilicata diventi una priorità. Come Cgil chiediamo nuovamente con forza che vi sia un rafforzamento dell’attività di controllo e prevenzione degli enti preposti e nuove assunzioni di lavoratori nei comparti tecnici e ispettivi: c’è bisogno di un adeguato numero di personale e di risorse. Già a suo tempo facemmo richiesta specifica alla Regione Basilicata, istanza rimasta del tutto inascoltata. Riteniamo sia giunto il momento che oltre alla politica e alle istituzioni anche il mondo datoriale faccia la sua parte, garantendo il rispetto delle norme e restituendo il giusto valore alla sicurezza nei luoghi di lavoro, mettendo questo aspetto al primo posto rispetto al profitto che sembra essere l’unico obiettivo perseguibile da parte delle imprese. Tra l’altro l’ex Sider di Potenza, diversi anni fa scenario di un gravissimo incidente sul lavoro durante il quale perse la vita un giovane operaio ha da poco annunciato una serie di interventi per rendere lo stabilimento sostenibile dal punto di vista ambientale. Chiediamo che allo stesso modo l’azienda investa nella sicurezza, a tutela dei lavoratori di tutto lo stabilimento”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*