Oppido Lucano e Melfi (PZ): Evasioni dalla detenzione domiciliare. Due arresti dei Carabinieri.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Acerenza (PZ) e della Stazione di Melfi, nelle scorse serate di sabato e domenica, hanno arrestato in flagranza di reato due soggetti ritenuti responsabili di evasione dalla detenzione domiciliare.

In particolare, nel primo caso, ad Oppido Lucano, un 40enne, sottoposto a detto regime restrittivo, a seguito dei controlli effettuati dai militari, non è stato trovato presso il proprio domicilio, dove è stato successivamente rintracciato dopo più di tre ore, arco temporale nel quale i Carabinieri hanno avviato le ricerche in paese e nelle aree circostanti.

In Melfi, invece, i Carabinieri, durante l’esecuzione di un servizio perlustrativo sul territorio, hanno  sorpreso un 63enne che passeggiava lungo le vie del centro abitato, nonostante la sottoposizione alla detenzione domiciliare.

In entrambe le occasioni, i Carabinieri hanno tratto in arresto i due uomini poiché autori di violazioni alle prescrizioni loro imposte.

I due episodi rientrano nelle attività di controllo del territorio che i Carabinieri del Comando Provinciale di Potenza stanno predisponendo nei confronti delle persone sottoposte a provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria o a misure di prevenzione irrogate sotto il profilo della pericolosità sociale, limitativi della libertà personale, così da assicurare che gli obblighi che ne derivano per i destinatari siano rispettati.  

1 Trackback / Pingback

  1. Oppido Lucano e Melfi (PZ): Evasioni dalla detenzione domiciliare. Due arresti dei Carabinieri. – Revolver Boots

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*