PISTICCI – Il sindaco Verri: Fa piacere constatare che l’Albo pretorio del Comune di Pisticci sia ormai tra i settimanali più letti dopo Novella 2000

Fa piacere constatare che l’Albo pretorio del Comune di Pisticci sia ormai tra i settimanali più letti dopo Novella 2000, questo ci da la possibilità di evidenziare che la nostra azione amministrativa è improntata al massimo rispetto delle leggi.

Relativamente alla delibera di giunta n. 67 del 19.04.2019, con la quale si avviano le procedure di SELEZIONE PUBBLICA di una figura altamente specializzata da individuare quale COMANDANTE DI POLIZIA LOCALE, ci siamo semplicemente avvalsi di una norma di legge contenuta nel TESTO UNICO DEGLI ENTI LOCALI, art. 110 comma 1 che cito testualmente “Lo Statuto può prevedere che la copertura dei posti di responsabili dei servizi o degli uffici, di qualifiche dirigenziali o di ALTA SPECIALIZZAZIONE, possa avvenire mediante CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO previa SELEZIONE PUBBLICA volta ad accertare, in capo agli interessati, il possesso di COMPROVATA ESPERIENZA PLURIENNALE E SPECIFICA PROFESSIONALITA’ nelle materie oggetto dell’incarico”.

Per queste figure, quindi, la legge sugli Enti locali prevede non un concorso pubblico vero e proprio ma una procedura selettiva caratterizzata comunque da un AVVISO PUBBLICO, che sarà pubblicato nei prossimi giorni, cui potranno partecipare tutti coloro che sono in possesso dei requisiti richiesti, ed una fase di istruttoria e colloquio volto a valutare il possesso delle competenze tecniche necessarie in un ruolo delicato ed importante come quello del Comandante della Polizia Locale (farebbe bene qualcuno a chiedersi come mai qualche anno fa fu bandito un concorso per Vicecomandante, concorso mai espletato a discapito dei numerosi giovani che avevano fatto domanda, per un posto che nemmeno esisteva nella pianta organica del Comune di Pisticci).

Nessuna procedura né illegale, né inopportuna, quindi, è stata adottata dall’Amministrazione, che agisce nel rispetto delle leggi con il solo obiettivo di rafforzare la dotazione organica di un Comune in forte carenza di personale, a causa di una politica che non ha saputo programmare un adeguato piano di ricambio del personale che nel frattempo è andato in pensione, seppur nelle ristrettezze dovute a tanti anni di blocco delle assunzioni.

Il Comandante, insieme ai sei vigili a tempo determinato da reclutare tramite il CONCORSO PUBBLICO avviato qualche settimana fa, andrà a potenziare il settore Polizia Locale che, in un territorio grande come il nostro, è fondamentale per garantire ordine e sicurezza ai cittadini, correggendo alcune “cattive abitudini” dalle quali, purtroppo, non sono immuni neppure quelli che mettono i puntini sulle i solo agli altri.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*