Il Comitato Provinciale Unicef di Potenza con la mostra fotografica“ Sottopelle” di Vittorio Onorato partecipa agli Open Day Unibas2019

Dal mese di gennaio viene proiettato nelle scuole della Basilicata “ SottoPelle” il docufilm di Giuseppe Russo che racconta gli immigrati che vivono nel centro dell’Associazione ARCI a Rionero e nello Sprar di Tito, gestito dalla cooperativa “ La Mimosa”.Il Comitato Provinciale Unicef di Potenza e il suo presidente Mario Coviello con queste proiezioni vogliono ribadire la necessità di affrontare nelle scuole con i giovani il tema dell’immigrazione.

Vittorio Onorato ha curato la fotografia del docufilm e accompagnato “SottoPelle” con una mostra di foto in bianco e nero dei protagonisti, uomini, donne e bambini che con i loro volti raccontato la sofferenza e la speranza.

Come già avvenuto nell’anteprima a Potenza al cinema“ Due Torri” l’8 gennaio ,i volti di Makam, Queen, Bintou galleggiano in grandi vasche bianche colme d’acqua nel lungo corridoio della Facoltà di ingegneria dell’Università degli studi di Potenza il 9 e il 10 aprile, in occasione dell’’iniziativa, denominata Open Day Unibas 2019.Open Day Unibas è un evento molto atteso per tutti gli studenti che sono chiamati a progettare in questi mesi il proprio futuro professionale, attraverso la scelta di studio o di qualificazione dopo il diploma.

In questa occasione le associazioni studentesche di Ateneo propongono agli studenti partecipanti il contest fotografico #scelgounibas e la mostra fotografica di Vittorio Onorato dal titolo “Sottopelle”.

La mostra

E martedì e mercoledì moltissimi giovani percorrono dalle 9,00 alle 13,00 questo corridoio per assistere alle lezioni aperte delle facoltà, per conoscere i docenti e le strutture. Tutti trovano il tempo per dare un’occhiata alle istallazioni e molti, stanchi di girare, si siedono alle panchine di fronte al tavolo con le orchidee salva vita e ai gadget dell’Unicef .

E’ l’occasione questa per i volontari Unicef per avvicinarsi con discrezione e raccontare chi sono queste persone, perchè i loro volti galleggiano nell’acqua, per presentare l’Unicef e la sua battaglia in tutto il mondo per difendere i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Con Vittorio Onorato Mario Coviello e Francesca Pace, il regista di “Sottopelle” Giuseppe Russo che per un’anno ha fatto il servizio civile al Comitato Provinciale Unicef di Potenza e ha frequentato gli immigrati di Rionero e Tito. Ha giocato con loro a calcio, ha insegnato l’italiano e soprattutto ha saputo , con grande rispetto, metterli davanti ad una cinepresa e farsi raccontare la partenza dall’Africa, il viaggio nel deserto, le torture nelle carceri della Libia, la pericolosa traversata del Mediterraneo, la vita in Italia oggi.

La Rettrice dell’Università di Potenza Aurelia Sole ha sottolineato quanto “l’Unibas punti sul percorso di valorizzazione e di ‘apertura’ all’esterno: questi eventi contribuiscono alla valorizzazione delle eccellenze e della didattica che ogni giorno mettiamo in campo, e alla diffusione delle nostre attività di ricerca”.

Giuseppe Russo a sinistra e Vittorio Onorato

L’appuntamento con Open Day UNIBAS è il 9 e il 10 aprile 2019 a Potenza, presso il Campus Universitario di Macchia Romana, e per il 12 aprile a Matera, presso il nuovo Campus di via Lanera.

La guerra in Libia in questi giorni è sempre più cruenta. Ascoltiamo ogni giorno da Youtube le registrazioni delle disperate richieste d’aiuto dei prigionieri nelle carceri che non hanno più nè cibo, nè acqua.

Vogliamo fare la nostra parte e gridare basta con questa carneficina. Un mondo più umano è possibile.

Da sinistra Rosario Palese, Giuseppe Romaniello,Mario Coviello e Giuseppe Schiavo

Potenza 10 aprile 2019. Mario Coviello

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*