Gravina in Puglia: Giuseppe Laico assessore alla valorizzazione dell’offerta turistica

Avvicendamento in giunta: Giuseppe Laico prende il posto di Raffaele Lorusso. Il passaggio del testimone è avvenuto dopo le dimissioni presentate in data odierna da Lorusso, motivate con ragioni di ordine personale riconducibili, in particolare, ai molteplici impegni lavorativi.

La staffetta, interna al movimento “Iniziativa Democratica”, rappresentato nell’assemblea consiliare da Silvano Burdi, è stata ufficializzata con il decreto col quale, sempre in mattinata, il sindaco Alesio Valente ha proceduto alla nomina di Laico, imprenditore, sposato e padre di due figli. Per lui, chiamato a gestire le deleghe alla valorizzazione dell’offerta turistica gravinese, alla promozione del settore agroalimentare, alla lotta al randagismo ed alla tutela degli animali, si tratta di un ritorno a Palazzo di Città, dove per una breve parentesi – nella primavera del 2015 – aveva già ricoperto l’incarico di assessore, durante la prima sindacatura Valente. «Preso atto delle indicazioni pervenutemi dal movimento “Iniziativa Democratica”, oltre che della volontà manifestata dall’assessore Lorusso – spiega il primo cittadino – ho proceduto alla designazione di Laico, imprenditore noto ed apprezzato per le sue competenze e da sempre impegnato in politica. Sono sicuro che da lui verrà un contributo importante nell’attuazione del programma amministrativo, nel solco di quanto già fatto brillantemente dal suo predecessore». E proprio a Raffaele Lorusso il sindaco rivolge «un sincero e sentito ringraziamento, a nome mio personale, ma pure dell’amministrazione comunale e dell’intera comunità, per l’abnegazione e la passione con le quali ha sin qui seguito il settore di sua competenza: ha confermato coi fatti la sua già ben nota preparazione anche in fatto di questioni amministrative e politiche. Sono sicuro che il suo apporto determinante, con lo stile e la signorilità che contraddistinguono la sua persona, non verrà meno, sia pur da altra postazione».

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*