Bullismo, cyberbullismo e diritti infanzia, un incontro a Potenza

“Davanti allo schermo i bambini perdono il rispecchiamento emotivo, che significa guardarsi negli occhi e pensare alla stessa cosa, essenziale per crescere”. Lo afferma Federico Tonioni, Psichiatra Psicoterapeuta, Ricercatore dell’Istituto di Psichiatria e Psicologia nella Facoltà di Medicina dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Il professor Tonioni – è spiegato in un comunicato stampa – sarà relatore al convegno che l’Unicef di Basilicata e l’Associazione “Il cielo nella stanza” hanno organizzato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata, Il Garante per l’Infanzia, Il Comune e la Provincia di Potenza. Partner dell’iniziativa la Bcc di Basilicata e l’Istituto di Vigilanza “Security Department”. Il convegno si terrà sabato 6 aprile, alle ore 9.30, nel Museo Provinciale di via Ciccotti a Potenza. Si parlerà di bullismo e cyberbullismo, tenendo presenti i diritti dei bambini che l’Unicef tutela da sempre, primo fra tutti il diritto a stili di vita sani. E’ prioritario che il mondo degli adulti, la politica, le istituzioni, la scuola, la famiglia facciano rete impegnandosi, ciascuno per il ruolo che copre, affinché alle emergenze educative del terzo millennio si possano dare delle risposte. Dopo brevi riflessioni da parte degli studenti del Liceo Pasolini e ITC “Da Vinci” di Potenza, il tema del convegno sarà introdotto dalla Presidente Regionale dell’Unicef, Angela Granata, dalla dirigente del Miur, Claudia Datena e da Franco Inglese, già Direttore Miur di Basilicata. Introdurrà il prof. Tonioni Andrea Barra, Dirigente Psichiatrica dell’Azienda Sanitaria di Potenza. Seguirà un dibattito sul tema “Bullismo e cyberbullismo, gli interventi sul territorio”. Interverranno: Eduardo Bellarosa dell’Ufficio del Garante per l’infanzia di Basilicata; i presidenti dell’Unicef di Potenza e Matera, Mario Coviello e Vincenzo Duni; Liliana Romano, responsabile del consultorio dell’Asp di Potenza; la vicepresidente dell’associazione “Il cielo nella stanza”, Luana Franchini. Di una buona prassi sperimentata nella scuola parlerà la professoressa Maria De Carlo. Durante il convegno saranno premiati gli alunni e le scuole che hanno partecipato al concorso “Calendario 2019”, indetto dall’Unicef e dal Miur di Basilicata.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*