Matera 2019, siglato un protocollo per potenziare il Corpo dei Vigili del Fuoco

Franconi: “In città è previsto l’arrivo di migliaia di visitatori, soprattutto per assistere a determinati eventi, e tale intesa servirà a sventare qualsiasi pericolo che ogni affollamento di persone può generare”

Sarà potenziato il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco a Matera. Lo prevede un protocollo d’intesa siglato ieri in Prefettura a Potenza, alla presenza del sottosegretario al ministero dell’Interno, Stefano Candiani, dal Prefetto Giovanna Cagliostro, dalla vicepresidente della Regione Basilicata, Flavia Franconi, e dal direttore regionale dei Vigili del Fuoco, Emanuele Franculli.

Dal prossimo primo aprile e fino al 31 dicembre saranno implementati, nel centro storico della Città dei Sassi, i servizi tecnici urgenti per assicurare, in caso di necessità, il più alto livello possibile di soccorso ai visitatori, che arriveranno nella Capitale europea della cultura per il 2019, anche mediante un presidio dinamico itinerante di sei operatori con professionalità e abilitazioni diversificate, in aggiunta ai presidi ordinari.

“L’accordo con i Vigili del Fuoco – ha spiegato ieri la vice presidente Flavia Franconi – riguarda in particolare Matera capitale europea della cultura per il 2019. In città è previsto l’arrivo di migliaia di visitatori, soprattutto per assistere a determinati eventi, e tale intesa servirà a sventare qualsiasi pericolo che ogni affollamento di persone può generare”.

Apprezzamento è stato espresso anche dal sottosegretario Candiani per il quale il protocollo d’intesa “può rappresentare un grande esempio per tutto il Paese: i Vigili del Fuoco sono un punto di riferimento e garantiscono la tranquillità dei cittadini”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*