ELETTRA MARCONIA. Vittoria doveva essere, vittoria è stata!

Vittoria doveva essere, vittoria è stata: l’Elettra Marconia riprende la sua marcia play-off e supera l’ostacolo Montemurro con un secco 3-1, al termine di una partita a senso unico in cui il risultato avrebbe potuto assumere connotati ben più ampi.

I padroni di casa conducono i giochi dal primo all’ultimo minuto, con gli ospiti in grado di siglare il gol della bandiera a tempo ormai scaduto.

Dopo le due sconfitte consecutive, la truppa di mister D’Onofrio ritrova il sorriso e i gol: il tecnico di Marconia si affida ad una squadra corta e dal fraseggio facile, ancora priva del centrale di difesa Nicola Albano e con Borraccia che inizia il match dalla panchina. In porta Daniele Zuccarelli, capitano designato dai compagni che hanno voluto sostenere il portierone rossoblù dopo una settimana non facile per lui, mentre Tedesco e De Nittis vanno a comporre il duo di difesa, affiancati da Natuzzi e Magro sulle fasce. Centrocampo giovane con Lamusta, Caravita e Sisto chiamati ad impostare per il trio offensivo Fumarola-Casale-Vena.

Gli ospiti, giunti in riva allo Jonio con gli uomini contati, si dispongono in campo a difesa del pari, per cui l’Elettra deve pazientare per trovare la via del gol. È un calcio di rigore a sbloccare la contesa: al 20’, infatti i rossoblù usufruiscono di un tiro dagli undici metri e l’infallibile Mattia Lamusta, classe 2001’, non sbaglia, regalando il vantaggio ai suoi. Già nella prima frazione l’Elettra potrebbe chiudere i conti, ma prima la traversa, poi l’incrocio dei pali, strozzano in gola l’urlo di gioia di Vena e Fumarola. Poco male, perché nella ripresa l’Elettra impiega un quarto d’ora per il raddoppio: incursione eccellente di Fumarola tra le maglie avversarie, il fantasista rossoblù entra in area e lascia partire una conclusione precisa che si insacca alle spalle del portiere. Girandola di cambi per mister D’Onofrio che inserisce l’attaccante Vitelli, il mediano Borraccia, il portiere Montesano e il rientrante Rondinone, reduce da un grave infortunio che lo ha tenuto per mesi lontano dai campi di gioco. È proprio il neoentrato, dopo neanche venti secondi dal fischio d’inizio, a correggere in rete la corta respinta del portiere sugli sviluppi di un calcio di punizione, siglando così il suo primo gol stagionale. Grande gioia per Simone Rondinone che viene festeggiato da tutti i compagni e applaudito dal pubblico di casa. Nel finale gol della bandiera ospite con il colpo di testa di Calvino che rende meno amara la trasferta di Pisticci, mentre per l’Elettra il triplice fischio dell’arbitro coincide con il ritorno al successo che mancava da due turni.

I tre punti permettono al Marconia di rilanciare le sue ambizioni play-off e di portarsi a quattro lunghezze dalla terza posizione, attualmente occupata dal Bernalda: occorrerà un finale di stagione di grande sostanza per conquistare il miglior piazzamento che assicuri ai rossoblù di vivere la lotteria play-off da protagonisti.

TABELLINO

ELETTRA MARCONIA: Zuccarelli (41’st Montesano), Natuzzi, De Nittis, Tedesco, Magro, Caravita (dal 25’st Borraccia), Sisto (39’st Rondinone), Lamusta, Fumarola, Casale, Vena (22’st Vitelli). Allenatore: D’Onofrio.

MONTEMURRO: Lobosco V, Dibiase, Verdino, Blasi, Marino, Calvino, Maffeo, Cappucci, Nigro, Lobosco F, Cirigliano. Allenatore: Votta

ARBITRO: Cicchetti di Matera

MARCATORI: 20’pt Lamusta (rig), 15’st Fumarola 40’st Rondinone, 45’st Calvino

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*