Firmato il gemellaggio tra Matera e Cascia

E’ stato siglato questa mattina nella Sala Mandela del Comune il patto di amicizia tra le città di Matera e Cascia. Il gemellaggio è stato preceduto da una conferenza stampa a cui hanno partecipato oltre al Sindaco e all’assessore alla cultura del Comune di Matera, Raffaello De Ruggieri e Giampaolo D’Andrea, il presidente della Fondazione Matera-Basilicata 2019, Salvatore Adduce, il Sindaco e l’assessore al Turismo di Cascia, Mario De Carolis e Piero Reali, l’Arcivescovo di Spoleto-Norcia, Renato Boccardo. La delegazione del comune umbro era composta anche dagli assessori Monica Del Piano e Daniela Benedetti, e dai consiglieri comunali: Luisa Di Curzio, Samuele Aloisi e Damocle Magnelli. Presenti anche il Rettore della Basilica di Santa Rita, Padre Bernardino Pinciaroli, il Rettore dell’Opera Santa Rita, Padre Canzio Scarabottini, e il parroco della Chiesa dell’Addolorata di Matera, Don Michele Larocca.

“Questa è una città – ha detto il Sindaco De Ruggieri – che contiene in sé misticismi profondi e santità rivelate che pervadono la comunità. L’esempio di San Giovanni da Matera testimonia come nel Medioevo erano 4 i luoghi santi da visitare: Roma, Gerusalemme, Santiago de Compostela e San Michele sul Gargano.

Essere Capitale europea della cultura significa per noi riproporre i valori del Cristianesimo e della classicità che l’Unione europea ha cancellato. Questo gemellaggio non può che fondarsi su questi temi. E’ il messaggio forte che vogliamo lanciare ed è fatto di comunione ed energie che si trasformano in quel collante sociale che è stato riconosciuto come un fattore vincente della nostra città”.

“Quello che abbiamo compiuto diventando Capitale europea della Cultura – ha spiegato il presidente della Fondazione Matera 2019, Salvatore Adduce – è un miracolo fatto di impegno, di costanza e di volontà. Il nostro slogan è Open Future e come si può constatare in questa città l’apertura verso gli altri è totale. Auspichiamo che questo gemellaggio sia duraturo e che da qui possano partire nuove iniziative destinate ad influenzare positivamente le nostre comunità”.

“E’ un momento molto importante per noi – ha sottolineato il Sindaco di Cascia, Mario De Carolis. Per la nostra città è il 61esimo gemellaggio di fede e di amicizia, che abbiamo sottoscritto con numerosi comuni in tutto il mondo. Per noi rappresenta un orgoglio constatare come il nome di Cascia associato a quello di Santa Rita rappresenti la spiritualità e sia portatrice di messaggi di pace in tutto il pianeta. E’ stato commovente – ha aggiunto – vedere l’accoglienza riservata alle reliquie della Santa dalla comunità materana nel corso di una cerimonia intensa che ci ha consentito di riflettere su cose che noi diamo a volte per scontate”.

De Carolis si è detto “orgoglioso di aver conosciuto il Sindaco De Ruggieri che rappresenta un esempio per tutti gli amministratori e di stringere un patto di amicizia con la città di Matera che rappresenta un orgoglio per tutti gli italiani. Siamo convinti che questa amicizia proseguirà a partire dalle scuole perché i nostri ragazzi possano conoscerci e camminare insieme verso il futuro”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*