Elettra Marconia pronta per il Viggianello

Operazione riscatto: l’Elettra Marconia è pronta a ripartire di slancio nel campionato di Prima Categoria, dopo le due sconfitte subite contro Viggianello e Salandra che hanno improvvisamente rallentato la corsa play-off dei rossoblù. Due K.O. scaturiti in maniera totalmente differente: a Viggianello il Marconia ha dovuto sopperire all’assenza di metà rosa con una prestazione sfortunata su un campo difficile e ai limiti della praticabilità, mentre a Salandra i rossoblù non sono scesi in campo con la giusta mentalità. Occasione di riscatto è il match domenicale contro il fanalino di coda Montemurro, ospite al “Michetti” per la ventiduesima giornata: l’Elettra non dovrà fallire l’appuntamento per rinsaldare la posizione play-off e riprendere la corsa al miglior piazzamento nella griglia promozione. “In questa settimana ci siamo messi alle spalle un periodo difficile – commenta il presidente Salvatore Borraccia – L’ambiente si è ricompattato dopo le due sconfitte consecutive e ora siamo pronti al rush finale di una stagione che finora è stata molto positiva: oltre ad un bel cammino e alle tante vittorie, infatti, abbiamo lanciato nel panorama calcistico regionale tanti giovani di Marconia e questo costituisce un vanto per la società e per l’intera comunità. È chiaro che ora non possiamo sperperare l’ottimo percorso costruito finora e dobbiamo conquistare la qualificazione ai play-off, cercando il miglior piazzamento possibile. Sulla sfida di domenica contro il Montemurro, i ragazzi non devono certamente abbassare la guardia, perché la classifica può ingannare, come accaduto all’andata, quando gli avversari ci stopparono sul 2-2. Ci vorrà la giusta grinta per riprendere a vincere e per tornare a far sorridere la nostra gente. Invito la comunità a continuare a sostenerci e a seguire questi ragazzi che, nel loro percorso di crescita, hanno bisogno di sentire la vicinanza e l’affetto di Marconia”.

La sfida avrà inizio alle ore 15 e sarà diretta dal signor Antonio Cicchetti della sezione di Matera.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*