Fiom, Fim e Uilm su incontro con azienda Yanfeng di Melfi

Su richiesta delle organizzazioni sindacali oggi si è svolto un incontro a Potenza in Confindustria “per conoscere il piano industriale della Yanfeng Melfi alla luce della comunicazione dei giorni scorsi rispetto alla mancata assegnazione della commessa della modello Compass da parte della Fca”. Lo comunicano in una nota congiunta le segreterie regionali di Fiom, Fim e Uilm. Durante l’incontro i sindacati hanno espresso “forte preoccupazione rispetto al futuro occupazionale e dello stabilimento” e hanno chiesto all’azienda “di ricercare nuove opportunità industriali sfruttando l’innovazione e nuove produzioni alternative che possano garantire la continuità produttiva e la salvaguardia occupazionale e industriale”. Nonostante l’azienda abbia dichiarato “che per lo stabilimento di Melfi non si prevede alcun esubero strutturale”, le preoccupazioni e l’attenzione del sindacato restano in piedi, pertanto “è necessario avviare un confronto con Fca per richiedere che le assegnazioni delle nuove commesse vengano confermate nel comprensorio di Melfi, per garantire la salvaguardia di tutti i livelli occupazionali di tutte le aziende dell’indotto Fca”. L’azienda ha accolto, infine, la richiesta del sindacato di “rafforzare le relazioni sindacali con le segreterie regionali e con i delegati con ulteriori incontri in Confindustria”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*