Matera2019, per il secondo ciclo di Circus plus già sold out

Anche per il prossimo fine settimana, in pochissime ore, hanno registrato sold out tutti gli spettacoli e le repliche di circo contemporaneo organizzate dalla Fondazione Matera Basilicata 2019.

“E’ il segnale – afferma Paolo Verri, direttore generale della Fondazione – che stiamo raggiungendo un importante e positivo traguardo: l’aumento di consumo culturale dei cittadini di Matera”.

La grandissima quantità di richieste a fronte di un inevitabile numero ridotto di posti ha determinato, per un brevissimo periodo di tempo, una crisi del sistema di prenotazione on-line e lunghe file all’infopoint di via Lucana. Un problema che si è determinato soprattutto per gli spettacoli con replica. Mentre per quello di domenica il sistema non ha registrato alcun problema.

La agenzia che sta gestendo il sistema di prenotazioni sta monitorando costantemente tutte le fasi anche per evitare che singole persone possano prenotare più posti rispetto a quelli realmente a loro disposizione.  Attualmente la media di prenotazioni è quella consentita, vale a dire 2,8 posti prenotati per ogni persona.

“Il monitoraggio – aggiunge Verri – è finalizzato proprio a settare e eventualmente modificare il sistema che, voglio ricordarlo, non ha precedenti nella storia delle capitali europee della cultura. Il monitoraggio, ci dice, inoltre, che, all’incirca, il 65 per cento delle prenotazioni avviene online, mentre il 35 per cento offline, all’infopoint. Stiamo verificando la possibilità di mettere dei limiti alle prenotazioni online per soddisfare con maggiore equilibrio le diverse esigenze. Il monitoraggio ci serve anche a registrare meglio la capacità del sistema ad accogliere una enorme quantità di richieste contemporaneamente. Resta il fatto – sottolinea Verri – che la maggior parte degli eventi ha una disponibilità molto limitata di posti. Ed è per questa ragione che abbiamo previsto una grande quantità di spettacoli e di repliche. Basti pensare che solo per Circus plus abbiamo una disponibilità, per tutto il periodo, di circa 8 mila posti. Ricordo infine che siamo solo all’inizio del programma culturale di Matera 2019 e che abbiamo un calendario con qualche centinaio di appuntamenti che potranno soddisfare le esigenze di tutti coloro che hanno acquistato il passaporto. Ci scusiamo tuttavia per i disagi non dipendenti dalla nostra volontà e siamo certi che perfezioneremo il sistema già dalle prossime ore”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*