Sindacati: Insoddisfacente la proposta dell’azienda

Si è svolto oggi giovedì 7 febbraio in Confindustria Basilicata, a Potenza, un incontro delle organizzazioni sindacali di categoria di Cgil, Cisl e Uil con la CMD di Atella per una verifica della richiesta sindacale sul cronoprogramma finalizzato alla stabilizzazione dei lavoratori in CMD e alla creazione di un bacino di prelazione.

All’incontro l’azienda ha proposto la stabilizzazione in 3 anni di una sola parte dei lavoratori che hanno raggiunto i 36 mesi di servizio e la creazione di un bacino per gli altri.

Le organizzazioni sindacali ritengono la proposta della CMD di Atella insoddisfacente e hanno chiesto all’azienda ulteriori dati inerenti i numeri relativi all’anzianità in quanto discordanti da quelli evidenziati dai lavoratori. Per queste ragioni è stato chiesto un aggiornamento del tavolo al 18 febbraio alle ore 10 nella sede di Confindustria Basilicata a Potenza per la verifica dei suddetti dati.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*