GRAVINA IN PUGLIA – “La mia idea”: incontro informativo pubblico

Il 12 Febbraio alle Officine Culturali confronto sul bando

Un incontro informativo pubblico, per favorire la conoscenza del bando che si propone di facilitare l’accesso al credito da parte dei giovani aspiranti imprenditori, con l’elargizione – per i progetti a più alto tasso di innovazione – anche di un contributo a fondo perduto.

Martedì 12 Febbraio le Officine Culturali faranno da cornice all’iniziativa organizzata dal Comune di Gravina in collaborazione con la Banca popolare di Puglia e Basilicata per fornire dettagli e ragguagli su “La mia idea per far crescere Gravina”, promossa dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Alesio Valente su proposta dell’assessorato alle politiche giovanili, diretto da Claudia Stimola. Appuntamento alle 17 per un confronto a più voci, al quale prenderà parte, insieme al sindaco Valente ed all’assessora Stimola, anche il presidente della Bppb, Leonardo Patroni Griffi. Con loro pure il dirigente dell’area amministrativa del Comune, Vito Spano; il direttore commerciale della Bppb, Nunzio Loizzo, e Vincenzo Marvulli, direttore crediti dell’istituto bancario appulo-lucano. «L’incontro in programma – sottolinea Valente – sarà utile per approfondire i dettagli del bando e cogliere appieno le opportunità che lo stesso offre. Nelle ultime settimane tantissime sono state le istanze già pervenute, a testimonianza del dinamismo imprenditoriale dei nostri giovani. Per questo abbiamo ritenuto utile prorogare i termini di presentazione delle domande di partecipazione, ora fissati all’11 Marzo, e contestualmente aprire una fase di approfondimento, nel segno del dialogo e della trasparenza».

“La mia idea”, sperimentata con successo per la prima volta nel 2015, è stata rifinanziata dall’amministrazione comunale a fine 2018 con 45.000 euro. Fondamentale l’intesa siglata con la Banca Popolare di Puglia e Basilicata, partner dell’operazione, con l’obiettivo di sostenere l’imprenditoria giovanile in tre ambiti specifici: tutela e valorizzazione del territorio gravinese; sviluppo della conoscenza e dell’innovazione; inclusione sociale e cittadinanza attiva. La partecipazione è riservata a giovani di età compresa tra i 18 e i 40 anni – residenti da almeno un triennio in città – ed a ditte, società e cooperative con sede operativa a Gravina. Le idee progettuali ritenute maggiormente meritevoli potranno ottenere finanziamenti chirografari assistiti dal Fondo di Garanzia per un importo massimo di 25.000 euro, rifinanziabile fino a 35.000 euro in caso di regolare pagamento delle ultime sei rate e sulla base dello sviluppo del progetto, attestato dal raggiungimento dei risultati programmati. Al finanziamento si aggiungerà inoltre il contributo a fondo perduto erogato dal Comune: 9.000 euro per i primi classificati, 5.000 per i secondi, 1.000 per i terzi.

Il bando integrale e la modulistica sono disponibili sul sito internet www.comune.gravina.ba.it.

Gravina in Puglia, 6 Febbraio 2019

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*