Cisl Fp: Arpab, bene accordo, ora puntare a tempo indeterminato

Arpab, per la CISL FP “bene l’accordo ma adesso bisogna puntare al traguardo finale: contratti a tempo indeterminato”. Lo sostengono, in una nota, il segretario generale CISL FP Giuseppe Bollettino, quello regionale della sanità Pasquale Locantore e tutta la RSU della CISL FP all’ARPAB.
“La realizzazione di contratti a tempo determinato – proseguono – rappresenta la giusta soluzione transitoria per dare continuita’ all’operato dell’ente che svolge funzioni importanti e indifferibili di controllo della salubrita’ del territorio.
Adesso le OO.SS. ad unisono con le istituzioni devono studiare percorsi per non perdere la acclarata acquisita professionalita’ del personale, utilizzato fino ad oggi solo in via provvisoria.
L’obiettivo da raggiungere pertanto, nel pieno rispetto della normativa e’ un accordo che preveda la sottoscrizione di contratti a tempo indeterminato per tutto il personale interinale.
Personale dotato di esperienza nel settore e di un bagaglio culturale indispensabile per l’evoluzione ambientale e morfologica della Basilicata in generale e dell’ARPAB in particolare.
Territorio quello regionale estremamente variegato, che necessita della versatilita’ di queste nuove figure professionali da sempre assenti all’ARAPAB. Figure in grado di monitorare in tempo reale lo stato di salute di un territorio, quello regionale che va’ costantemente attenzionato anche a seguito delle ripetute e diffuse estrazioni petrolifere e del proliferare di malattie come quelle tumorali letali per la popolazione.
I lavoratori attualmente impegnati in progetti all’arpab, vanno trattenuti ai loro posti di lavoro nell’interesse della collettivita’, le professionalita’ non vanno disperse.
La CISL FP di Basilicata, a tal fine si batterà con assiduità al fianco di tutti i lavoratori per raggiungere una piena e completa stabilizzazione”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*