GRAVINA – Palazzo di Città: rinnovato il Comitato unico di garanzia per le pari opportunità

Resterà in carica fino al 2023 per prevenire discriminazioni tra i lavoratori

Nei giorni scorsi il Comune di Gravina in Puglia ha provveduto al rinnovo del Comitato unico di garanzia per le pari opportunità (CUG). L’organismo, istituito con legge del 2010, ha compiti propositivi, consultivi e di verifica. In particolare, tra i suoi obiettivi rientrano l’assicurare, nell’ambito del lavoro pubblico, parità e pari opportunità di genere, rafforzando la tutela dei lavoratori e delle lavoratrici. Ancora: garantire l’assenza di qualunque forma di violenza morale o psicologica e di discriminazione, diretta e indiretta, relativa al genere, all’età, all’orientamento sessuale, alla razza, all’origine etnica, alla disabilità, alla religione e alla lingua. Inoltre, favorire l’ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico, migliorando l’efficienza delle prestazioni lavorative, anche attraverso la realizzazione di un ambiente di lavoro caratterizzato dal contrasto di qualsiasi forma di discriminazione.

Nella sua nuova composizione, mutata rispetto a quella uscente, risalente al 2014, il Cug sarà presieduto da Antonella Tampoia, segretaria generale dell’ente. Ne faranno parte, in veste di componenti effettivi, i dipendenti Pietro Ianora e Giovanna Dipalma (supplenti: Vito Spano, Tiziana Navarra e Francesco Porrelli). A dar voce alle organizzazioni sindacali rappresentative a livello provinciale, ovvero Cgil, Cisl e Uil, saranno invece (quali membri effettivi) Antonio Santeramo, Raffaella Vignola e Alessandro Riviello, con Grazia D’Ecclesiis, Annamaria Ardito e Maria Michele Meliddo quali supplenti.

Gravina in Puglia, 15 Gennaio 2019

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*