Finanziato il progetto del nuovo pontile di Trebisacce

Un milione di euro circa: è questa la cifra che la Regione Calabria ha attribuito al Comune di Trebisacce per la ristrutturazione, la messa in sicurezza aree di sbarco del pescato, e l’ammodernamento del Pontile di Trebisacce.

Il finanziamento, assegnato nell’ambito di attuazione della misura per lo Sviluppo Sostenibile della Pesca, conferma che il lavoro e le buone proposte progettuali pagano, tanto che il progetto in oggetto si è classificato al primo posto nella graduatoria per l’assegnazione dei fondi.
Lo storico Pontile di Trebisacce subirà un restyling completo, che prevede, tra l’altro, un prolungamento di 34 metri e un chiusura a forma di T della lunghezza di 24 metri, dotata di una rotonda che si affaccerà sul mare.

L’Assessore ai Lavori Pubblici Filippo Castrovillari, ha espresso grande soddisfazione per il risultato raggiunto e ha dichiarato: “Si tratta di un progetto molto complesso per l’elaborazione del quale ci si è avvalsi della consulenza scientifica dell’UNICAL (Università della Calabria) e di una società altamente specializzata nella progettazione di opere marittime. Questo progetto di intervento sul pontile è stavolta corredato da uno studio meteomarino di grande livello, che contiene accorgimenti tecnici e le soluzioni per garantire maggiore durabilità nel tempo dell’opera, che diventano dunque una risposta più adeguata ai fenomeni delle mareggiate.
Il tutto si inserisce nella visione di crescita del lungomare e dell’area, forte di interventi già realizzati”.

Il sindaco di Trebiscce, Franco Mundo, a proposito dell’importante finanziamento ha sottolineato:

“E’ partendo dalla nostra storia, di cui anche il Pontile di Trebisacce è parte integrante, che possiamo trovare le chiavi giuste per rendere Trebisacce un luogo, sotto il profilo turistico, imperdibile, forte di servizi, attrattive, visioni uniche ed esclusive. Trebisacce continua dunque a crescere, puntando sulle proprie eccellenze, come il mare Bandiera Blu e la Pesca. L’ammodernamento del Pontile creerà al tempo stesso un’inedita attrattiva turistica, una vera e propria passeggiata sul mare, e renderà di nuovo fruibili le aree sbarco del pescato e l’attracco turistico. Grazie a tutti i tecnici e ai professori dell’Unical per l’impegno e il lavoro profuso in questo progetto”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*