MARINA DI GINOSA: ESTENSIONI E POTENZIAMENTI RETE IDRICA E FOGNARIA

CONSIGLIERE RICCIARDI: “MOLTEPLICI BENEFICI PER I CITTADINI’’

Uno sviluppo di rete pari a 17 km, con un potenziamento della rete fognaria stimato per circa 1,2 km: è quanto prevede il progetto di estendimento e rafforzamento del servizio idrico e fognante a Marina di Ginosa in seguito alla conferenza di servizi dell’anno 2017 indetta dall’Autorià Idrica Pugliese, a cui partecipò anche il Comune di Ginosa. L’inizio dei lavori è previsto per il 2019.

Una iniziativa che risponde all’esigenza, manifestata dall’Autorità Idrica Pugliese e dalla Regione Puglia-Servizio Risorse Idriche, di definizione degli interventi finalizzati all’incremento dell’indice di copertura del servizio fognario negli agglomerati oggetto di contenzioso comunitario.

Gli interventi sulla rete idrica riguardano estensioni della rete esistente, sia per garantire il servizio a zone attualmente non servite, che per migliorare il funzionamento della stessa attraverso la realizzazione di chiusure ad anello, oltre al potenziamento o sostituzioni di tronchi esistenti e interventi di distrettualizzazione della rete per la gestione ottimale del servizio, monitoraggio di portata e pressione.

A seguito della conclusione positiva della conferenza dei servizi e, quindi, della recente approvazione della relativa progettazione a cura dell’Autorità Idrica Pugliese, è stato autorizzato l’Acquedotto Pugliese S.p.A., come soggetto proponente, alla prosecuzione delle attività finalizzate alla realizzazione degli interventi.

Proficua la collaborazione sia con la competente Sezione Autorizzazioni Ambientali, Servizio V.I.A. e VINCA della Regione Puglia che con la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio della Basilicata, che ha consentito in tempi celeri il rilascio del necessario parere in merito agli aspetti paesaggistici e archeologici delle zone interessate dall’intervento ricadenti nel territorio di propria competenza.

«Questa serie di interventi porterà molteplici benefici per la popolazione marinese – ha dichiarato il Consigliere con Delega alla Manutenzione del Territorio Nunzio Ricciardi – a partire dalla pressione idrica a regime anche in estate, quando si passa da 6.000 a 80.000 abitanti. Inoltre, la nuova rete idrica toccherà zone finora mai coperte. Per quanto riguarda le reti fognarie, invece, le opere che saranno effettuate sopperiranno alle disfunzioni delle stesse, quali rigurgiti ed emissioni odorigene, senza contare il loro prolungamento. Grazie all’attenzione sulla questione dimostrata dall’Amministrazione Comunale, è stato possibile portare alla luce tutte quelle criticità che perduravano da anni. Durante i tavoli di concertazione con gli enti preposti, quali AIP e AQP, abbiamo individuato le soluzioni necessarie per porre rimedio a queste problematiche. Un’autentica sinergia tra enti, che porterà al raggiungimento degli obiettivi».

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*