Revisori dei conti Regione, il 14 dicembre il sorteggio

Venerdì 14 dicembre 2018, alle ore 11,00, nella sala “B”, al piano terra del palazzo del Consiglio regionale (Vita Verrastro, 6 – Potenza) verrà effettuato il sorteggio dei tre componenti del Collegio dei revisori dei conti della Regione Basilicata, istituito con l’art. 12 della legge n. 35/2012 “quale organo di vigilanza sulla regolarità contabile, finanziaria ed economica della gestione, che opera in raccordo con le sezioni regionali di controllo della Corte dei Conti”.

I nomi dei tre revisori, di cui uno con funzioni di presidente, saranno estratti a sorte fra quanti sono iscritti nell’apposito elenco istituito dalla Regione. Il Collegio dura in carica tre anni a decorrere dalla data di nomina, mentre ai componenti spetta un compenso “determinato in misura pari al compenso massimo spettante, secondo la disciplina statale, ai revisori dei conti dei comuni e delle province in ragione dell’appartenenza degli stessi enti alla fascia demografica più elevata. Al presidente spetta una maggiorazione del 20 %. A ciascun componente del Collegio, la cui residenza sia diversa da quella della sede della Regione, spetta inoltre un rimborso spese determinato forfettariamente nella misura annua massima di € 1.500,00”.

L’incarico di revisore dei conti presso la Regione non è cumulabile con alcun altro incarico di revisore presso enti, organismi ed aziende strumentali della Regione, presso enti ed aziende del Sistema Sanitario Regionale.

Il Collegio dei revisori dei conti della Regione esprime un parere obbligatorio sulle proposte di legge di bilancio, di legge di assestamento e di legge di variazione del bilancio e sulla proposta di legge di rendiconto generale, attesta la corrispondenza del rendiconto alle risultanze della gestione e formula rilievi, considerazioni e proposte tendenti a conseguire efficienza ed economicità della gestione. Presenta inoltre ogni anno al Presidente della Giunta regionale e al Presidente del Consiglio regionale, nonché alla Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti una relazione sull’attività svolta.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*