“Sassi Divini”, al via seconda edizione a Matera

Oltre 30 espositori, la produzione di quattro regioni e un calendario ricco di eventi, masterclass, showcooking e degustazioni che porteranno a Matera ciò che il mondo vitivinicolo italiano offre da nord a sud per degustare, osservare, imparare ma soprattutto apprezzare le eccellenze del settore. Lo fanno sapere gli organizzatori dell’iniziativa.
La seconda edizione di “Sassi divini”, dal 7 al 9 dicembre prossimi, organizzata dalla società Mef e dall’Enoteca regionale, si presenta con un programma articolato che non trascurerà nessuno dei luoghi del centro storico, a cominciare dal Sasso Caveoso che, insieme a quello Barisano, saranno teatro delle iniziative che compongono il ricchissimo cartellone. La rassegna è realizzata da Mef in collaborazione con l’Ais (Associazione italiana sommelier), Assoenologi di Puglia, Basilicata e Calabria e la partecipazione delle associazioni culturali Matera Poesia 1995 e TerreJoniche – Magna Grecia e il quartetto d’archi “L’altro 900”. .
Ogni pomeriggio, a partire dalle 16, in via Bruno Buozzi, gli spazi di degustazione di produzioni provenienti da Basilicata, Campania, Toscana e Piemonte accoglieranno i visitatori che potranno assaggiare le proposte vinicole dopo aver acquistato il carnet di degustazione nei numerosi botteghini che si troveranno in piazzetta Pascoli, in piazza Vittorio Veneto, in piazza S. Pietro Caveoso e all’ingresso di via Bruno Buozzi. Lungo il percorso si alterneranno poesie, musica e operetta di autori lucani.
In contemporanea, a Casa Cava si svolgeranno approfondimenti e confronti, che si affiancheranno ad ulteriori spazi per i produttori e per assaggi. All’interno delle sale verrà inoltre ospitata la mostra dei quadri di Teresa Lupo dipinti con il vino rosso, ispirati a Matera e ai Sassi
A rendere ancora più interessanti e formativi questi appuntamenti ci saranno le masterclass aperte ai produttori di vini e al pubblico di curiosi, che ogni pomeriggio dalle 17,30 a Casa Cava consentiranno approfondimenti sui vini di eccellenza come il Barolo, il Chianti, il Brunello di Montalcino, il Fiano di Avellino e l’Aglianico del Vulture.
A seguire si svolgeranno le degustazioni dei vini presenti, ad esclusiva cura dell’Ais di Basilicata.
“Incursioni” straordinarie saranno affidate a Tinto& Fede coppia radiofonica di “Decanter” su Radiodue e nel caso di Federico Quaranta, anche conduttore di Linea Verde della domenica. Tra interviste e fuori programma, i due esploreranno le proposte delle quattro regioni presenti, coinvolgendo anche il pubblico che affollerà gli spazi.
In programma, in collaborazione con la Condotta Slow Food, coordinati da Tinto& Fede, anche coinvolgenti show cooking aperti al pubblico con chef di alto livello, in piazza S. Pietro Caveoso l’8 e 9 dicembre, dalle 11,30 e fino alle 13,30.
Saranno 72 ore nel corso delle quali Matera sarà al centro di un confronto fra esperti, istituzioni provenienti da quattro regioni, produttori e gente comune all’insegna dei sapori e delle migliori esperienze italiane.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*