Matera: presentazione della Guida Osterie d’Italia 2019

La presentazione della Guida Osterie d’Italia 2019 come momento di riflessione e confronto sulla valorizzazione e promozione del cibo lucano buono, pulito e giusto.

Organizzata dalla sezione di Slow Food Matera, avverrà a Matera il 2 dicembre la tradizionale presentazione della Guida Osterie d’Italia 2019 di Slow Food dove la Basilicata è presente con realtà di qualità che raccontano dell’importanza di un modello di ristorazione rispettoso della tradizione come elemento identitario ma che non si sottrae al fascino di nuove suggestioni di gusto proponendo il cibo buono, pulito e giusto.

La presentazione che avrà luogo presso il Ristorante Le Bubbole a Palazzo Gattini sarà occasione di riflessione e confronto sulla valorizzazione e promozione del buon cibo lucano. Nel corso della giornata, articolata in momenti diversi che avranno inizio alle ore 10,30, conversazioni sul passaggio generazionale nella cucina lucana tra continuità ed innovazione, dialogando con coppie di cuoche, cuochi e produttori che oggi condividono ancora un testimone e, insieme, si interrogano sulla rotta futura della loro attività, ed una discussione sulla proposte dei prodotti da candidare come nuovi Presidi. Saranno presenti Eugenio Signoroni di Slow Food Editore, Mimmo Pontillo del CER Campania e Basilicata, l’Assessore al Turismo del Comune di Matera Mariangela Liantonio e l’Assessore per le Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata Luca Braia che chiuderà il confronto con riflessioni da amministratore e “Abitante Culturale”.

Del buon cibo lucano di qualità non si parlerà soltanto ma sarà presente sui banchi d’assaggio èroposti della neonata Comunità degli oli lucani, l’ormai affermato pane del Consorzio Igp di Matera, gli autentici pani del panificio Felice di Tricarico e delle Sorelle Palese di Potenza a cui seguirà il buffet curato dalle “Chiocciole” che hanno raccolto la sfida di preparare piatti con prodotti Presidio affermati e da candidare: il mischiglio, il rafano, il fagiolo-pisello, la salsiccia al coriandolo, il tarallo aviglianese. Il buffet realizzato dalle Chiocciole lucane, le Osterie premiate per la loro aderenza ai principi Slow Food con la presenza nella Guida: Pezzolla di Accettura, La Mangiatoia di Rotondella, Gagliardi di Avigliano, al Becco della Civetta di Castelmezzano, offrirà la possibilità di compiere un viaggio nei sapori del territorio espressi al meglio dai prodotti di eccellenza. Affiancato, il banco del degustazione dei vini lucani selezionati dalla Guida SloWine 2019: Tenuta Parco dei Monaci, Tenuta Marino, 600 Grotte, Cantine del Notaio, Musto Carmelitano, Grifalco, Basilisco, Elena Fucci. Al tour del gusto, infine, farà seguito la visita al MOOM, il Museo dell’Olio e dell’Olivo di Matera, e al Palombaro Tondo, due luoghi strettamente legati alla storia della città, prossima Capitale Europea della Cultura.

Una giornata che sottolinea l’impegno di Slow Food nel creare e trasmettere l’immagine di unità regionale legata alla antica e autentica tradizione del cibo lucano.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*